Ingroia risponde a Renzi: ''Prima di criticarmi, faccia un decimo di quello che ho fatto io per l’Italia''

 

Antonio Ingroia - Azione CivileAntonio Ingroia, leader di Azione Civile ha risposto a Matteo Renzi che nel corso di un' intervista a La Repubblica delle Idee aveva detto: ''Ingroia che va in Guatemala, torna, si candida e prende lo zero virgola, poi va ad Aosta e si mette in ferie'', è ''uno degli spot a favore di Silvio Berlusconi''.

"La satira la accetto e la apprezzo da Crozza, non da un avversario politico che mi attacca per un applauso in più - ha detto Ingroia -. Non è con una battuta facile che si risolvono i problemi dell'Italia. Anzi, i problemi dell'Italia sono quelli che io ho combattuto per 25 anni: mafia, criminalità, malaffare, corruzione, coni risultati che sono sotto gli occhi di tutti".
Poi Ingroia rincara la dose: "Quando Renzi avrà fatto un decimo di quel che ho fatto io per il mio Paese, ne riparliamo. Il gioco di Berlusconi e della destra si fa quando si va a trovare il cavaliere ad Arcore, quando si sta dalla parte di Briatore e Marchionne invece che dalla parte dei lavoratori. Renzi parla di sinistra senza sapere cosa sia. Anzi, è grazie a personaggi come lui che la sinistra ha perso la propria identità e continua a perdere le elezioni".
"Renzi – conclude Ingroia - è il perfetto trasformista del ventunesimo secolo, un uomo di destra travestito da sinistra.La sinistra può vincere solo conquistando i delusi della sinistra che non vanno più a votare, non lavorando per sostituire la propria demagogia e il proprio populismo a quello di Berlusconi "

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna