Il giorno della “sfiducia day” 5 Stelle VS Crocetta. Ma a che serve se...

 

Si sa, e i politici ne sono l'emblema: " non c'è più sordo di chi non vuol sentire, non c'è più cieco di chi non vuol vedere" A cosa potrà servire la manifestazione organizzata dal Movimento 5 Stella a P.zza del Parlamento a Palermo per chiedere a gran voce le dimissioni del Governatore della Sicilia Rosario Crocetta. Cosa potranno fare qualche migliaio di persone e poco più di una dozzina di parlamentari regionali per ottenere quello che dovrebbe essere nel naturale evolvere delle cose in un paese democratico e civile... le dimissioni di un Presidente della Regione che di fatto in due anni ha dimostrato solo e soltanto di non sapere o potere governare. Poco importa la differenza tra i due termini. Si, perchè quello che conta è la SOSTANZA. E di sostanza c'è solo: 4 rimpasti di giunta in due anni, meno del 50% di fondi europei spesi, nessuna riforma, nessun cambiamento sostanziale nel feudo dei burocrati e della burocrazia, nulla di nuovo nella gestione dei rifiuti, dell'acqua pubblica, dei taglie e dell'ottimizzazione della spesa e degli sprechi di denaro pubblico, nessuna nuova infrastruttura, nessun centro di potere realmente toccato, insomma il nulla del nulla. Anzi come ciliegina sulla torta troviamo l'incapacità perfino di chiudere il bilancio regionale, tanto da spingere il presidente del Consiglio Renzi ad intervenire con un proprio esperto di fiducia...
La manifestazione dei 5 Stelle, a cui sarà presente anche Beppe Grillo, certamente è un segno tangibile di partecipazione e democrazia d'espressione, un fatto importante di cui bisogna dare plauso e tenere a mente, ma quale dibattito e protesta riuscirà a schiodare dalle proprie poltrone i feudatari del potere, gli sciacalli della disperazione altrui, chi pur consapevole della propria incapacità continua ad autoproclamarsi portavoce dei giusti, senza mai guardarsi allo specchio alla ricerca di un riflesso di dignità...

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna