Risarcimento danni dal coniuge violento o infedele. E' ''responsabilità civile'' nel matrimonio

Brutte notizie per quei coniugi che sono violenti e offensivi. Dovranno risarcire i danni. A stabilirlo è la prima sezione civile del Tribunale di Catania che ha condannato un uomo a pagare 20 mila euro alla moglie, dopo averla tradita con la figlia di una coppia di amici e aggredita fisicamente quando la donna lo ha accusato di essere infedele. La pronuncia conferma la responsabilità civile nei rapporti tra sposi ovvero se durante la crisi vengono aggrediti i diritti fondamentali del coniuge.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna