Pd, conclusa la missione romana di Lupo. Cinque gli esterni nelle liste siciliane, più tre capilista

Si è conclusa la missione romana di Giuseppe Lupo per scongiurare l'invasione degli esterni nelle liste siciliane del Pd, in vista delle prossime elezioni politiche. Il segretario regionale democratico è riuscito a strappare un risultato: saranno cinque i candidati imposti, più i tre capilista: alla Camera nella circoscrizione della Sicilia Occidentale ci sarà Pierluigi Bersani, per la Sicilia Orientale Flavia Nardelli (direttore dell'Istituto Sturzo), mentre un giornalista guiderà la pattuglia siciliana del Pd per il Senato, ovvero Corradino Mineo, direttore di RaiNews 24.

Questi i nomi dei cinque esterni: Amedeo Bianco, presidente nazionale dell'Ordine dei medici; Fausto Raciti, responsabile dei giovani del Pd; Luciana Pedoto, ex parlamentare; Marco Causi, anch'esso parlamentare uscente; Luigi Taranto, direttore di Confcommercio.

L'importante per Lupo era stoppare le intenzioni iniziali della direzione del partito, che prevedevano l'inserimento in Sicilia di undici nominativi non isolani; per fare ciò al segretario la direzione regionale conclusasi domenica scorsa aveva dato pieno mandato di trattativa, da concludersi entro la giornata odierna. Ma una notte insonne passata in segreteria ha di fatto messo per tempo le cose sul binario auspicato da Lupo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna