Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagarini

Il 29 maggio 2004 il Palermo è in serie A. Nei giorni immediatamente precedenti la partita Palermo - Triestina, che lo consacrerà promosso nella massima serie, è caccia al biglietto. Palermo - Report pone alla vostra attenzione un esclusivo documento che presenta un particolare che ci lascia quantomeno perplessi.

Osservate il biglietto e in particolare il cerchietto rosso che indica l'orario di emissione: come'è possibile che indichi le 23,18? Il botteghino dello stadio (i giorni prima della prtita) chiude alle ore 18, con eventuali modifiche che spostano l'orario alle 19.

 Il tagliando è stato stampato dal botteghino dello stadio. Non presenta alcun marchio Lottomatica o di altri circuiti di emissione di biglietti e inoltre non è nominativo. La normativa vigente impone l'emissione di titoli di accesso nominativi per accedere allo stadio. E secondo il regolamento dello Stadio Comunale Renzo Barbera di Palermogià nel 2003 questo era previsto.

Le domande legittime a questo punto sono più d'una: possibile che la biglietteria del Barbera fosse aperta alle 23,18? E nel caso non lo fosse stata, da chi è stato stampato un biglietto a quell'ora? E, ultimo aspetto, ma che rende il quadro più chiaro, com'è finito nelle mani del bagarino che lo ha venduto la mattina dopo alla persona che ce lo ha inviato?

Commenti  

 
#9 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniEttore 2012-08-23 18:21
Ha ragione la signora Genova, evidentemente attenta redattrice. La normativa è uscita nel 2003, ma non veniva rispettata dai club. Con la morte dell'Ispettore Raciti si è provveduto ad obbligare i club ad utilizzarla.
 
 
#8 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniMarta G. 2012-08-23 17:20
Citazione Davide:
nei 2004 non c'era ancora la rottura del biglietto nominativo.

Evidentemente la legge è del 2003 e noi l'abbiamo aplicata solo dopo... http://palermocalcio.it/it/societa/download/regolamento_uso_stadio.pdf
 
 
#7 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniDavide 2012-08-23 10:08
nei 2004 non c'era ancora la rottura del biglietto nominativo.
 
 
+2 #6 Partita ivaFrancesco romeo 2012-08-23 08:53
Avete visto il nominativo del biglietto?giù in basso a sinistra c'è il c.f. (codice fiscale) di chi lo ha comprato e guarda caso è la partita iva della societá. Qualcuno della biglietteria lo ha emesso in questa maniera in maniera tale che il bagarino potesse venderlo senza doversi preoccupare di dover far fare il cambio nominativo all'acquirente.
Forza palermo
 
 
+2 #5 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniRoberto 2012-08-22 21:16
E' sempre stato così purtroppo, poi a quei tempi c'era il magna magna generale
 
 
+2 #4 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagarinimario 2012-08-22 19:24
@Salvo.
E' possibile che il possessore del biglietto nel mettere ordine ai "ricordi" abbia notato solamente oggi questo fatto curioso. Ma poi non stiamo certo a scoprire l'acqua calda. La biglietteria dell'US città di Palermo è affidata in gestione come se si trattasse di un servizio esterno e il Palermo calcio si disinteressa in toto di come viene gestito il servizio. I disservizi che in questi anni hanno creato ai tifosi li conosciamo. Un anno hanno tenuto chiuso il botteghino dal 13 al 16 agosto e si sarebbe giocato un triangolare con relativa presentazione della squadra dopo 2 giorni, ben sapendo che la maggioparte che le molte ricevitorie erano chiuse per ferie. Tutto questo stranamente favorì il bagarinaggio che comunque viene esercitato da sempre in totale e piena libertà allo stadio davanti lo sguardo indifferente di Vigili e Polizia.
 
 
+2 #3 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniClaudio Carollo 2012-08-22 19:19
8, 10 anni, l'importante è che queste cose vengano fuori? Chi si occuperà di questa gravissima faccenda??
 
 
+2 #2 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagariniSalvo 2012-08-22 18:21
E potrebbe essere solo la "punta di un iceberg". Il biglietto viene mostrato da una sola persona, ma probabilmente anche altri avrebbero potuto mostrarlo. Non credo che chiunque sia stato, abbia stampato UN SOLO biglietto alle 23.18...... Chissà quanti ne sono stati stampati e di conseguenza CONSEGNATI ai BAGARINI e quindi rivenduti a prezzi maggiorati. Ricordo quel giorno come se fosse ieri... Dentro lo stadio eravamo "STIPATI" e gente è addirittura rimasta fuori. Non oso immaginare gli affari fatti quel giorno dai bagarini.... Ma mi chiedo... perché attendere OTTO ANNI per rivelare una cosa del genere da parte dell'acquirente del biglietto?? A mio avviso andava fatto nell'immediatez za. nei giorni immediatamente successivi, perchè potrebbe trattarsi di una "banalità" come un semplice errore del computer nella fase di stampa, ma potrebbe essersi trattato anche di un fatto molto grave del quale andava messa al corrente la Società US Città di Palermo.
 
 
#1 RE: Maggio 2004, Palermo in A. Storia di un (?) biglietto emesso alle 23,18 e rivenduto dai bagarinigiugiù 2012-08-22 17:58
Si potrebbero ipotizzare tante teorie, dal furto, al ricatto, alla complicità con i bagarini da parte del personale addetto!
Probabilmente sono storie che esistono da sempre!
Ma poi del Palermo...chi se ne fotte!!!!!
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna