Ex Fiat. I vertici della BlueTec a Termini Imerese. Si viaggia verso la riapertura

 

La prossima settimana giorno 10 settembre, i Vertici della BlueTec, tra cui anche il neo Amministratore Delegato, si recheranno in visita ufficiale a Termini Imerese.
La blu Tec sarà l'azienda che dovrebbe rilevare lo stabilimento industriale ex Fiat per produrre componentistica specializzata per auto. Dopo tante speranze infrante e anni persi a discutere e reiterare casse integrazioni, sembrerebbe che si sia arrivati ad un punto di concretezza. La BlueTec incontrerà le parti sociali – sindacali per discutere operativamente il reimpiego degli oltre 700 lavoratori che potrebbero in tempi brevi tornare al lavoro.
Noi che spesso siamo molto critici, o quantomeno ci piace guardare e analizzare il bicchiere mezzo vuoto, questa volta non possiamo che notare come quando c'è la tenacia sindacale, la resistenza democratica dei lavoratori, un sindaco tenace e una precisa volontà politica, alla fine i problemi posso essere risolti. Il nostro plauso va alla contrattazione sindacale che non si è irrigidita specularmente, al sindaco di una piccola cittadina che non ha mai mollato la presa, ma anche è giusto sottolinearlo a un Presidente del Consiglio che si è direttamente interessato della questione e che certamente ha rappresentato una garanzia essenziali per gli investitori.
Come dire... ricordiamo sempre che quando i problemi sono causati dagli uomini agli stessi va la responsabilità di risolverli. Sembrerebbe che questa volta questo si sia capito.
Abbiamo chiesto un commento specifico a Salvatore Burrafato Sindaco di Termini Imerese:
"Ritengo importante e significativo l'incontro concordato per giorno 10 p.v. a Termini Imerese tra i vertici della Bluetec, fra cui proprio l'Amministratore Delegato della società, e le parti sindacali che rappresentano gli ex lavoratori dello stabilimento Fiat. Il percorso per la riapertura dei cancelli dello stabilimento Ex Fiat sembra finalmente marciare con i giusti ritmi di concretezza. Questo ci gratifica per il duro lavoro svolto da tutti gli attori protagonisti in questi anni di battaglie e anche di speranze infrante. Oggi finalmente c'è una strada concreta e solida. Noi non abbasseremo la guardia fino all'ultimo istante quando i cancelli si riapriranno e la produzione potrà ricominciare. Ora è importante che ogni parte sociale seduta al tavolo della rideterminazione delle condizioni di lavoro abbia chiaro l'obiettivo primario che è quello di tornare al lavoro, sempre nel rispetto delle tutele previste dalla legge e della dignità di ogni singolo lavoratore. L'intera Amministrazione Comunale e io personalmente continueremo a fare la nostra parte per contribuire a determinare le condizioni per la più celere riapertura."

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna