Discariche abusive... colpa di chi?

Quante volte nella nostra città abbiamo visto strade e stradine ricoperte da immondizia, ma quante volte ci siamo chiesti se questo dipenda da inefficienza dell'AMIA o da pura inciviltà dei cittadini.

 L'ultimo caso emblematico è quello di via Palatucci, ormai sommersa dai rifiuti, una traversa di via Paternò nei pressi di via Regione Siciliana. Tonnellate di rifiuti lasciate in spazi, arbitrariamente scelti dai cittadini come discarica. Oggi è iniziata la bonifica straordinaria dell'AMIA che lancia l'allarme discariche abusive. Bonifiche che costano, agli stessi contribuenti, centinaia di migliaia di euro. La riflessione che dovrebbe coinvolgere tutti è quella che ogni singolo rifiuto che ognuno di noi produce, abbandonato per strada senza alcun rispetto delle regole e dei più basilari principi di comune condivisione degli spazzi è un danno ed un insulto fatto a tutti i cittadini. Ma finchè la cultura di, “ciò che è pubblico non è di nessuno” sarà prevaricante rispetto a quella “ ciò che è pubblico è di tutti” situazioni come questa non cesseranno mai di verificarsi.

Lo scorso ottobre abbiamo pubblicato il video di una discarica di più di mille metri quadratialle spalle di viale Regione Siciliana: rifiuti ingombranti di ogni tipo e dimensione, pneumatici, materiale di risulta- inerti, abiti usati. Rifiuti che vengono lì portati e scaricati presumibilmente la notte e spesso dati alle fiamme come dimostrano le immagini. Il tutto a pochissimi metri dalla centrale dell'Enel, zona dunque pericolosa come specificato nei cartelli "alta tensione" e "pericolo di morte".

La discarica purtroppo è ancora lì e noi ve la riproponiamo:


Leggi tutte le altre news su: www.palermoreport.it

 

 

 



Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna