''Da rimuovere'' i relitti dei Tir caduti in mare al largo di Palermo. L'Arpa: pericolo inquinamento

I dodici Tir caduti al largo di Palermo, dal cargo su cui erano trasportati a causa del maltempo che imperversava il 9 dicembre scorso, stanno inquinando il tratto lungo la costa di Capo Plaia, a Cefalù. Ad accertarlo sono stati i tecnici dell'Arpa, che in seguito ad un sopralluogo hanno constatato che la presenza in mare di detergenti e tensioattivi, secondo i tecnici probabilmente contenuti nei mezzi finiti in acqua.

L'Arpa nelle sue conclusioni evidenzia la necessità di rimuovere i relitti e il materiale in essi contenuto, per salvaguardare il sistema ambientale. Per il vicepresidente della commissione Attività produttive dell'Ars, Salvino Caputo, che ha presentato un ordine del giorno sul tema, "non si può piu' perdere tempo, dato che adesso abbiamo anche la certezza del rischio concreto di inquinamento dell'ambiente acquatico".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna