Palermo, un'Ape Bianca e una targa per ricordare Andrea Di Marco

ape foto di elio bianchini1Una 'lapa' per ricordare chi non c'è più, un artista partito da Palermo che aveva scelto proprio questo singolare quanto caratteristico mezzo di locomozione come tema ricorrente delle sue opere.

E' stata scoperta ieri sera una targa in memoria di Andrea Di Marco, pittore scomparso a novembre a soli 42 anni per uno shock anafilattico.

Di Marco, esponente della nuova pittura siciliana, ha trasformato il 'lapino' in una vera e propria icona di Palermo. Ne ha dipinte tante, tantissime, come tantissime volte ha voluto raccontare e portare in giro per il mondo la sua città.

La targa accompagna e completa un'Ape Bianca (nella foto di Elio Bianchini), installazione pensata e progettata da Di Marco presso il molo Sailem, alla Cala. L'installazione è stata inaugurata nell'ambito del Festino di Santa Rosalia e con la targa scoperta ieri viene consegnata definitivamente alla città.

Unica differenza con l'idea di partenza è che l'Ape è bianca. Un solo colore per far sì che possa durare del tempo, che non risenta delle condizioni atmosferiche.

ape foto di elio bianchini2L'iniziativa è frutto della collaborazione tra l'Ente Porto Palermo, la Galleria d'Arte Moderna, il distretto Culturale Palermo, l'Accademia di Belle Arti di Palermo, l'associazione Culturale Ars Mediterranea, il Rotary Club.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna