Il teatro è per tutti, anche per i sordi

notredameApproda per la prima volta in Sicilia il 'Notre Dame de Paris in Lis' una versione del musical prodotto da David Zard, completamente accessibile sia ad un pubblico di sordi che di udenti.

Ideatrice dell'evento e regista è Laura Santarelli del Tg1 Rai Lis, direttrice della scuola interpreti Lis dell'Accademia europea sordi e presidente della stessa accademia, già reduce da esperienze teatrali musicali per sordi.

Lo spettacolo, che ha ottenuto la medaglia al merito del presidente della Repubblica, si terrà alle 21 al Teatro Franco Zappalà di Palermo. L'evento è totalmente accessibile ai non udenti grazie all'integrale traduzione nella lingua dei segni italiana (Lis) effettuata dagli stessi attori, che recitano sul palco in Lis e grazie alla sopratitolazione in tempo reale di tutto l'evento ni lingua italiana. Sullo sfondo, inoltre, verrà proiettata la versione originale dello spettacolo nel suo allestimento all'Arena di Verona.

"Palermo deve dare dimostrazione - ha detto l'assessore alla Scuola del Comune di Palermo, Barbara Evola, durante la conferenza stampa di presentazione del musical -  di essere una città inclusiva in ogni senso, di saper abbattere quelle barriere mentali e materiali che ancora esistono. La versione Lis del musical è un passo importante verso l'inclusione, un modo nuovo - ha concluso - per dare la possibilità di gioire della bellezza di uno spettacolo anche a quei soggetti ai quali è precluso accedere".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna