News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – “Grazie a un sinergico gioco di squadra tra Comune di Palermo, comando della Polizia municipale, Asp e Reset” è stata rimossa una carcassa di 6 quintali di bovino, rinvenuta in località costa sud, a Palermo. “Ringrazio tutte le articolazioni della macchina comunale per essersi attivate tempestivamente assicurando il ripristino della salute pubblica […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Il Villaurea Monreale ha vinto lo scudetto Under 19 del campionato regionale di calcio a 5. Nella Final Four disputata al Pala Don Bosco di Palermo, la formazione palermitana ha prima battuto sabato in semifinale la squadra abruzzese Sport Center Celano ed in finale la Top Five di Torino. Nel primo match, […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Giorno 29 giugno, alle ore 9.30, presso la Camera di Commercio di Palermo e Enna (Via E. Amari 11), si terrà il Convegno sul tema “I Diritti del Contribuente nella riforma fiscale” organizzato dalla Camera degli Avvocati Tributaristi di Palermo, dall’Ordine Avvocati di Palermo e dall’Ordine Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili […]

Truffa e falso in concorso per un posto all'ospedale Cervello. Rinviati a giudizio Falgares e Antinoro

Due rinvii a giudizio per l'accusa di truffa e falso in concorso. Daniela Antinoro, sorella di Antonello Antinoro eurodeputato del Pid, e l'ex manager dell'ospedale Cervello Francesco Falgares, saranno davanti al giudice della terza sezione del Tribunale di Palermo, il prossimo 4 febbraio per aver retrodatato l'immissione nell'incarico di responsabile degli affari legali dell'ospedale, della Antinoro. "Manomissione" fatta per consentirle di insediarsi nonostante la Regione con un decreto avesse bloccato nel frattempo le assunzioni. Il concorso comunque era stato vinto legittimamente dall'indagata, ma i tempi la lettera di affidamento dell'incarico era arrivata a termini scaduti e questo l'avrebbe lasciata fuori.

Falgares, assistito dagli avvocati Marcello Montalbano e Nino Caleca, ha sempre sostenuto che quel contratto, da lui soltanto firmato, fosse regolare.