News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • BOLZANO (ITALPRESS) – Con una sentenza del 17 giugno, il tribunale di Bolzano ha accolto le domande formulate da Movimento Consumatori, accertando “la vessatorietà della penale presente nel contratto di Sicily by Car che è imposta al consumatore in caso di sanzioni notificate alla società per infrazione del Codice della strada e per mancato pagamento […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Sono circa 140.000 gli italiani che vivono con la Sclerosi Multipla (SM), di cui oltre 11.000 in Sicilia, con circa 290 nuove diagnosi ogni anno registrate a livello regionale. La Sicilia è, dopo Lazio, Campania e Lombardia, la quarta regione italiana per numero di persone che affrontano questa malattia neurologica cronica, che […]

  • ROMA (ITALPRESS) – “Il dramma degli incendi che affligge il nostro territorio colpisce ancor di più la Sicilia, dove le piogge scarseggiano e le temperatura sono in media più alte. Le perdite già subite dall’isola in questi anni in termini di deforestazione sono ingenti, per questo oggi, nella sede del Mase, abbiamo affrontato il delicato […]

Stop al trasporto di merci pericolose. A Ustica chiude l'unico distributore di benzina

Niente rifornimenti e l'unico distributore di benzina di Ustica chiude i battenti. 
Ancora per sette giorni quindi i cittadini potranno cucinare e accendere le loro stufe. poi neanche questo. A lanciare l'allarme in una lettera inviata, tra gli altri, al presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, è il sindaco Aldo Messina.

Il servizio via mare per il trasporto di merci pericolose (benzina, gas, rifiuti speciali, ossigeno per i malati e fieno per gli asini) era stato predisposto per le isole di Ustica, Pantelleria e le Egadi dalla Protezione civile regionale ma è scaduto il 31 dicembre scorso.

''Lo avevamo preannunciato già da mesi - afferma il primo cittadino - e gli organi predisposti non hanno ritenuto doverci fornire alcuna risposta, dove si escludano alcune improponibili voci di corridoio". ''I cittadini sinora hanno creduto nelle mie capacità di mediazione - conclude Messina -, ma ora sono esasperati ed hanno, giustamente, organizzato un'assemblea cittadina per il prossimo 20 gennaio dalla quale certamente scaturirà la volontà di attivarsi in forme di protesta. Come avevo preannunziato non potrò garantire l'ordine pubblico".

 

Leggi le ultime news:  http://www.palermoreport.it/