News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Monte Pellegrino avrà una nuova illuminazione. Un nuovo impianto ad alta efficienza energetica che sostituirà quello esistente, non funzionante perchè obsoleto e danneggiato dagli incendi, con lampade a led di ultima generazione, significative riduzioni delle emissioni climalteranti e miglioramento delle condizioni di sicurezza. L’area di interesse storico, naturalistico e turistico verrà così […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Registro con notevole soddisfazione i dati forniti dal Rapporto Almalaurea 2024 che confermano l’efficacia delle nostre strategie per garantire possibilità di lavoro qualificato ai nostri giovani laureati”. Così Massimo Midiri, rettore dell’Università di Palermo, commentando i dati del XXVI Rapporto su Profilo e sulla Condizione Occupazionale dei Laureati presentati dal Consorzio Interuniversitario […]

  • CATANIA (ITALPRESS) – Consegnata la prima tratta del raddoppio ferroviario tra le stazioni di Catania Bicocca e Catenanuova, realizzato in Sicilia da Webuild per conto di RFI, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS. Il progetto complessivo, che ha raggiunto l’83% dei lavori, come si legge in una nota, permetterà di incrementare i treni […]

Rinviato a giudizio il cognato di Messineo

Il Gup del Tribunale di Palermo Nicola Aiello ha rinviato a giudizio Sergio Maria Sacco, cognato del Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo.
Sacco è accusato di associazione per delinquere, in qualità di "capo e promotore", finalizzata alla ricettazione di mezzi agricoli rubati.

L'imprenditore, titolare della Saccoplast, una fabbrica di sacchetti di plastica, avrebbe preso due trattori rubati da una banda di cui facevano parte Roberto Rizzo e Leonardo Vitale, figlio del boss di Partinico, entrambi condannati in un giudizio separato.

Gli altri indagati hanno scelto il rito abbreviato, mentre Sacco ha scelto l'ordinario. La prima udienza si terrà il prossimo 19 dicembre davanti alla quarta sezione penale di Palermo.

Il Procuratore di Palermo ha sempre detto di non avere da anni rapporti con il cognato.