News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – L’Asp di Palermo arricchisce la dotazione degli ambulatori mobili con un nuovo camper dedicato allo screening delle malattie infettive sessualmente trasmesse. A bordo del mezzo verranno effettuati, attraverso un prelievo ematico, i test per Hiv, Hcv (Epatite C) e Sifilide. “E’ un altro tassello che l’Azienda inserisce nell’organizzazione dell’attività di prossimità – […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Si chiude con un bilancio molto positivo la nuova edizione della “Acchianata Ecologica” organizzata da Confcommercio Palermo, nell’anno in cui l’organizzazione festeggia gli 80 anni dalla costituzione, partita poco dopo le 9 dalle Falde del Monte Pellegrino e conclusasi dopo circa 3,7 chilometri di salite al Santuario dove don Natale Fiorentino ha […]

  • SALINA (MESSINA) (ITALPRESS) – “Il nuovo porto di Malfa è quasi pronto, i lavori sono giugno al 90%, come Regione abbiamo investito 20 milioni per il completamento della diga foranea. Ciò consentirà di ospitare già dalla prossima stagione oltre 130 imbarcazioni”. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Aricò, ospite del focus su […]

Piano particolareggiato via Trabucco: ''Politica schizofrenica dell’Amministrazione comunale''

 

Rosanna Pirajno"La Fondazione Salvare Palermo condanna con fermezza la politica schizofrenica adottata dal consiglio comunale che, eludendo le richieste di approfondimenti delle intricate questioni connesse, ha deliberato in assenza di dibattito a favore del Piano particolareggiato di via Trabucco". Queste le parole dell'architetto Rosanna Pirajno, presidente della Fondazione, a commento del sì del Consiglio comunale che nei giorni scorsi ha approvato il già discusso e controverso Piano particolareggiato di via Trabucco.

«Il Piano – spiega Rosanna Pirajno –, prevedendo l'ulteriore edificazione di edifici commerciali di cui la città è già satura e che l'hanno depauperata di molti esercizi e attività storiche, disattende le stesse direttive del Prg in elaborazione, che promettono di frenare il consumo di suolo di aree agricole ed ex agricole per 'metterle a sistema'. Pari condanna merita l'ulteriore consumo di suolo deliberato per l'area dell'ex Riserva reale di Boccadifalco, interessata dalla costruzione della sede della Protezione civile per la quale si proponeva altro sito».