News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – L’Asp di Palermo arricchisce la dotazione degli ambulatori mobili con un nuovo camper dedicato allo screening delle malattie infettive sessualmente trasmesse. A bordo del mezzo verranno effettuati, attraverso un prelievo ematico, i test per Hiv, Hcv (Epatite C) e Sifilide. “E’ un altro tassello che l’Azienda inserisce nell’organizzazione dell’attività di prossimità – […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Si chiude con un bilancio molto positivo la nuova edizione della “Acchianata Ecologica” organizzata da Confcommercio Palermo, nell’anno in cui l’organizzazione festeggia gli 80 anni dalla costituzione, partita poco dopo le 9 dalle Falde del Monte Pellegrino e conclusasi dopo circa 3,7 chilometri di salite al Santuario dove don Natale Fiorentino ha […]

  • SALINA (MESSINA) (ITALPRESS) – “Il nuovo porto di Malfa è quasi pronto, i lavori sono giugno al 90%, come Regione abbiamo investito 20 milioni per il completamento della diga foranea. Ciò consentirà di ospitare già dalla prossima stagione oltre 130 imbarcazioni”. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Aricò, ospite del focus su […]

Palermo, scarcerata la mamma del piccolo Samuele

Torna libera la padre del piccolo samuele di palermo

E' stata scarcerata la mamma del piccolo Samuele, il bimbo di venti mesi che l'anno scorso ha rischiato di morire a causa di un overdose di cocaina provocata in seguito all'assunzione della sostanza che la madre aveva lasciato sul tavolo. Samuele, secondo le ricostruzioni della polizia, era stato malmenato perché faceva i capricci. Con la madre quel giorno c'era il compagno della donna, tossicodipendente. Il Bimbo giunse in ospedale con lividi sul corpo e segni di bruciature e rimase ricoverato all'Ospedale dei bambini per dieci giorni. Dalle analisi del sangue fatte su Samuele e sul suo fratellino di tre anni, risultò che entrambi avevano assunto cocaina in più occasioni. La madre ha sempre respinto le accuse nonostante i riscontri medici e della polizia. Adesso è tornata in libertà. Secondo il gip non sono più le esigenza cautelari.

Il piccolo Samuele adesso è felice, è stato adottato da una famiglia che vive nel nord Italia.