News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • BOLZANO (ITALPRESS) – Con una sentenza del 17 giugno, il tribunale di Bolzano ha accolto le domande formulate da Movimento Consumatori, accertando “la vessatorietà della penale presente nel contratto di Sicily by Car che è imposta al consumatore in caso di sanzioni notificate alla società per infrazione del Codice della strada e per mancato pagamento […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Sono circa 140.000 gli italiani che vivono con la Sclerosi Multipla (SM), di cui oltre 11.000 in Sicilia, con circa 290 nuove diagnosi ogni anno registrate a livello regionale. La Sicilia è, dopo Lazio, Campania e Lombardia, la quarta regione italiana per numero di persone che affrontano questa malattia neurologica cronica, che […]

  • ROMA (ITALPRESS) – “Il dramma degli incendi che affligge il nostro territorio colpisce ancor di più la Sicilia, dove le piogge scarseggiano e le temperatura sono in media più alte. Le perdite già subite dall’isola in questi anni in termini di deforestazione sono ingenti, per questo oggi, nella sede del Mase, abbiamo affrontato il delicato […]

Nozioni antisismiche. A Palermo ed in Sicilia sono sconosciute.

sis

E' proprio vero, facciamo tutti gli scongiuri del caso, ma dobbiamo sperare che qui la terra non tremi mai. Sembra incredibile, ma nonostante una rigidissima normativa europea vigente in materia di costruzioni antisismiche, la Sicilia e Palermo sembrano ferme nella preistoria.

Eppure la Sicilia è una delle regioni italiane a più alto rischio sismico, ma questo non basta, non invoglia a migliorare le cose ed a garantire la sicurezza. Basterebbe analizzare gli edifici dei centri storici siciliani per rabbrividire, ed il dato è ancora più sconcertante se parliamo di edifici pubblici. Quante scuole, quanti uffici, quanti ospedali in Sicilia sono costruiti secondo le normative vigenti in materia antisismica? Vorremmo saperlo.

Proprio per questo Palermoreport ha promosso una nuova inchiesta, dove quest'introduzione rappresenta la premessa. I dati che vi forniremo sono sconcertanti e molto, molto preoccupanti. I terremoti non si possono prevedere, è vero, ma la storia insegna e la periodicità degli eventi tellurici è un dato certo. Le stime?  Bhè, non c'è da stare allegri, ed i nostri amministratori continuano a dormire e rimandare al mittente i miliardi di euro messi a disposizione dall'Europa. Complimenti!!!