News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – L’Asp di Palermo arricchisce la dotazione degli ambulatori mobili con un nuovo camper dedicato allo screening delle malattie infettive sessualmente trasmesse. A bordo del mezzo verranno effettuati, attraverso un prelievo ematico, i test per Hiv, Hcv (Epatite C) e Sifilide. “E’ un altro tassello che l’Azienda inserisce nell’organizzazione dell’attività di prossimità – […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Si chiude con un bilancio molto positivo la nuova edizione della “Acchianata Ecologica” organizzata da Confcommercio Palermo, nell’anno in cui l’organizzazione festeggia gli 80 anni dalla costituzione, partita poco dopo le 9 dalle Falde del Monte Pellegrino e conclusasi dopo circa 3,7 chilometri di salite al Santuario dove don Natale Fiorentino ha […]

  • SALINA (MESSINA) (ITALPRESS) – “Il nuovo porto di Malfa è quasi pronto, i lavori sono giugno al 90%, come Regione abbiamo investito 20 milioni per il completamento della diga foranea. Ciò consentirà di ospitare già dalla prossima stagione oltre 130 imbarcazioni”. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Aricò, ospite del focus su […]

Mafia. Ciancimino ottiene gli arresti domiciliari

 

Massimo CianciminoEra rinchiuso al carcere Pagliarelli di Palermo dallo scorso 29 maggio a seguito dell'ordinanza di arresto emessa nei suoi confronti dai Gip di Ferrara Bruno Perla, su richiesta della Dda di Bologna, nell'ambito di un'inchiesta per evasione fiscale; Massimo Ciancimino ha adesso ottenuto gli arresti domiciliari.

Lo scorso maggio sono state 13 le ordinanze di custodia cautelare, di cui nove in carcere e quattro ai domiciliari nei confronti dei componenti di un sodalizio criminoso accusato di  frode fiscale nel settore della commercializzazione di metalli ferrosi. A Ciancimino vengono contestati reati fiscali riferiti al periodo in cui viveva in Emilia-Romagna, con un'evasione calcolata in circa 30 milioni di euro. L'aggravante inizialmente contestata dai pm a Ciancimino ipotizza suoi rapporti con la mafia calabrese e in particolare con la cosca Piromalli della Piana di Gioia Tauro.

Il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, secondo i difensori, Roberto D'Agostino e Francesca Russo, ha chiarito la sua posizione e ha offerto ai magistrati "importanti spunti d'indagine".
Ciancimino è uno dei testimoni chiave del processo sulla "trattativa" tra lo Stato e la mafia ed è anche indagato a Palermo per detenzione di esplosivo.