News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Autorizzato dal presidente della Regione l’avvio delle procedure per l’attivazione del reparto di Neurochirurgia pediatrica all’ospedale Civico di Palermo.Il via libera è arrivato nel corso di un incontro operativo a Palazzo d’Orleans tra il presidente Schifani, l’assessore alla Salute Volo, il dirigente generale Iacolino e il commissario del Civico Messina.Nel corso della […]

  • NEW YORK (ITALPRESS) – Quest’anno anche New York rende omaggio a Santa Rosalia, patrona della città di Palermo. Perchè per la “Santuzza”, simbolo di rinascita e speranza, non è un anno come tutti gli altri: nel 2024 ricorre il quattrocentesimo anniversario del ritrovamento delle sue reliquie miracolose. Nella Grande Mela sono stati due giorni di […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Come creare una strategia di marketing efficace con l’Intelligenza Artificiale”, è il tema del webinar formativo gratuito, promosso dal Punto Impresa digitale della Camera di Commercio Palermo ed Enna che si svolgerà lunedì prossimo, alle 10. Durante il webinar verranno illustrati gli strumenti di Intelligenza Artificiale più utili per il marketing, ma […]

La Città dimenticata e il suo Anello Ferroviario

LA CITTÀ DIMENTICATA. Ieri 25 marzo dopo ben 10 anni si sarebbero dovuti concludere i lavori per il prolungamento dell’anello ferroviario a Piazza Politeama a Palermo. Come si evince anche dall’insegna del cantiere e dal sito ufficiale dei lavori che esattamente recita: “L'opera è stata realizzata con un investimento totale di circa 180 milioni, di cui poco più di 45 milioni finanziati dalla Regione e il resto con fondi europei. I lavori si concluderanno entro il 2023 e l'apertura, prevista nel 2024, rappresenterà una tappa fondamentale per il completamento dell'anello ferroviario”. 10 anni e siamo ancora in alto mare, senza alcun chiarimento sull’andamento dei lavori e su quando gli stessi finiranno, per poter ridare dignità a una delle piazza più centrali e note di Palermo. Ben 10 anni non sono bastati… che controllo c’è sui cantieri infiniti di Palermo, sul rispetto dei contratti di appalto e consegna lavori? Nessuno. In 10 anni non si ultima un anello ferroviario in qualsiasi città nello stesso tempo si rifanno interi quartieri, stazioni e tratte. Da noi c’è sempre l’ incognita dell’inprevisto… chiamiamolo così.