News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Una fabbrica per la preparazione del carboidrato per eccellenza, la pasta, diventa una clinica specializzata nella cura delle malattie metaboliche, del diabete e dell’obesità. Accade a Partinico, in provincia di Palermo dove, è stata inaugurata nella struttura dell’ex Molino Pastificio Soresi, di inizio Novecento, la Casa di Cura Santa Chiara. “Non posso […]

  • PALRMO (ITALPRESS) – Il Consiglio di amministrazione dell’Inpgi, Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani, ha eletto oggi il siciliano Roberto Ginex come presidente. Ginex, 55 anni, palermitano, delegato della Circoscrizione Sicilia, giornalista dal 1992, è impegnato attivamente da oltre 25 anni nel sindacato dei giornalisti prima come consigliere regionale e poi dall’aprile 2018 all’agosto […]

  • MILANO (ITALPRESS) – “Se devi pensare al futuro dell’Europa, non lo puoi immaginare non tenendo conto del Mediterraneo. La declinazione del futuro europeo o è mediterranea, o non è.Soprattutto perchè il Mediterraneo – luogo di commerci e di conflitti, di scambi e di contrasti – ha una sua rilevanza dentro i nuovi equilibri geopolitici”. Lo […]

E' solo una questione di civiltà?

 rifiuti.jpg

I palermitani e la "civiltà". Credo fortemente, come del resto succede in molte città europee che spesso prendiamo come esempio per pulizia e senso civico dei cittadini, che la civiltà vada di pari passo con la sanzione. Se a Londra butti una cicca di sigaretta a terra ti prendono una multa di 60 sterline. Sono certo che il multato ci ripenserà due volte prima di ributtarne un'altra sul marciapiede. Beh chi sa che da noi vige una legge che estende a tutti i cittadini la fattispecie di Reato Penale l'abbandono di rifiuti per strada. Ciò cosa comporta che essendo diventato un reato penale la competenza di sollevare una sanzione e relativa denuncia, non è più di esclusiva pertinenza della Polizia Municipale ma viene estesa a tutte le forze dell'ordine: Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza ecc. Questo significa anche che ci potrebbero essere molti più "occhi" puntati verso le infrazioni e pertanto perché non sensibilizzare tutte le forze dell'ordine a tale attività di monitoraggio del territorio. Se si buttasse una carta per strada nel momento che passa una volante e questa ci fermasse, multasse e denunciasse penalmente, credo avremmo molte meno carte e rifiuti di ogni genere sui nostri marciapiedi. Tanto semplice quanto inspiegabilmente irrealizzabile a Palermo.