News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Autorizzato dal presidente della Regione l’avvio delle procedure per l’attivazione del reparto di Neurochirurgia pediatrica all’ospedale Civico di Palermo.Il via libera è arrivato nel corso di un incontro operativo a Palazzo d’Orleans tra il presidente Schifani, l’assessore alla Salute Volo, il dirigente generale Iacolino e il commissario del Civico Messina.Nel corso della […]

  • NEW YORK (ITALPRESS) – Quest’anno anche New York rende omaggio a Santa Rosalia, patrona della città di Palermo. Perchè per la “Santuzza”, simbolo di rinascita e speranza, non è un anno come tutti gli altri: nel 2024 ricorre il quattrocentesimo anniversario del ritrovamento delle sue reliquie miracolose. Nella Grande Mela sono stati due giorni di […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Come creare una strategia di marketing efficace con l’Intelligenza Artificiale”, è il tema del webinar formativo gratuito, promosso dal Punto Impresa digitale della Camera di Commercio Palermo ed Enna che si svolgerà lunedì prossimo, alle 10. Durante il webinar verranno illustrati gli strumenti di Intelligenza Artificiale più utili per il marketing, ma […]

Cielo nero su Palermo, arriva la cenere di Bellolampo

Una giornata all'insegna del caldo, dell'umidità, ma anche della cenere. Sono moltissime le segnalazioni arrivate alla nostra redazione di palermitani che hanno trovato i balconi e le terrazze pieni di plastica bruciata e polvere nera. Spinta dal vento caldo la nube nera, che ha tenuto per tutta la settimana in apprensione gli abitanti delle zone sovrastanti le colline della discarica in fiamme, si è allargata a tutta la città, arrivando perfino nella spiaggia di mondello.

Dopo sette giorni sembra che sia stato spento l'incendio di Bellolampo che ha tenuto alta l'attenzione degli amministratori della città, dei delegati alla sicurezza e dei palermitani, preoccupati soprattutto per l'allarme diossina. Il condizionale è d'obbligo però, visto il fenomeno dei focolai sommersi e che potrebbero ingannare quindi.  Passano le fiamme non va via però la preoccupazione. Stiamo respirando sostanze tossiche? Al momento non ci è dato saperlo. Qualcuno ha detto che non ci sono pericoli, ma non ne siamo sicuri. L'unica cosa certa è che oggi non sembrava di essere a Palermo ma a Catania, ai piedi del vulcano.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Qui sotto la foto inviataci dal signor Giuseppe Cinà che abita a Pallavicino. Come potete vedere la plastica bruciata a Bellolampo è arrivata perfino alle porte di Mondello:

alt