News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – L’Asp di Palermo arricchisce la dotazione degli ambulatori mobili con un nuovo camper dedicato allo screening delle malattie infettive sessualmente trasmesse. A bordo del mezzo verranno effettuati, attraverso un prelievo ematico, i test per Hiv, Hcv (Epatite C) e Sifilide. “E’ un altro tassello che l’Azienda inserisce nell’organizzazione dell’attività di prossimità – […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Si chiude con un bilancio molto positivo la nuova edizione della “Acchianata Ecologica” organizzata da Confcommercio Palermo, nell’anno in cui l’organizzazione festeggia gli 80 anni dalla costituzione, partita poco dopo le 9 dalle Falde del Monte Pellegrino e conclusasi dopo circa 3,7 chilometri di salite al Santuario dove don Natale Fiorentino ha […]

  • SALINA (MESSINA) (ITALPRESS) – “Il nuovo porto di Malfa è quasi pronto, i lavori sono giugno al 90%, come Regione abbiamo investito 20 milioni per il completamento della diga foranea. Ciò consentirà di ospitare già dalla prossima stagione oltre 130 imbarcazioni”. Lo annuncia l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Aricò, ospite del focus su […]

Centro medico Ippocrate, i NAS indagano per attività chirurgica non autorizzata

ippocrate

Gli uomini del Nucleo Anti Sofisticazioni sono arrivati in mattinata in una clinica privata ed hanno portato via ben 700 cartelle cliniche. Il sospetto del procuratore aggiunto Leonardo Agueci è che nel centro medico Ippocrate, specializzato in interventi estetici, non tutte le carte fossero a posto.

Pare infatti che la struttura fosse abilitata ad interventi chirurgici di lieve entità e non potesse affatto garantire legalmente i numerosi interventi di addominoplastica, chirurgica del seno e delle labbra, ginecomastia promessi ai clienti. Un dettaglio di non poco conto, considerata la delicateza di alcuni interventi.

Da un preliminare esame della corposa documentazione sequestrata ed acquisita nel corso di precedenti attivita', e' emerso che in passato al centro era stata negata la specifica autorizzazione per l'esercizio di attivita' chirurgica complessa da parte dell'ASP e dell'Assessorato alla Salute della Regione Siciliana.

Un divieto che dopo l'operazione dei NAS si è trasformato in revoca dell'autorizzazione sanitaria e procedimento disciplinare per i medici che lavoravano in struttura ed una multa alla struttura. 

I controlli sono partiti da gennaio e sono stati avviati in seguito alla richieste del Ministero della Salute, al momento non è stato istituito alcun numero verde per i pazienti che si erano rivolti al centro estetico abusivo ma non è da escludere che dall'Assessorato alla Salute possano arrivare altre risposte in merito.