News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • MILANO (ITALPRESS) – E’ Nicole Insalaco, studentessa del corso di Laurea in Ingegneria Informatica all’Università degli Studi di Palermo, la vincitrice della sesta edizione di “Amazon Women in Innovation”, la borsa di studio promossa e finanziata da Amazon per aiutare le giovani studentesse di discipline Stem (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) a inserirsi nel settore […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Nessuno getti fango su Stromboli”. Lo dicono gli abitanti dell’isola, la cui protesta è stata raccolta dal quotidiano “La Sicilia” in edicola oggi, a proposito della fiction Rai, che sarà mandata in onda il prossimo 15 settembre, la quale durante le riprese causò un incendio che divorò l’isola. “Tutti, tranne il ministro […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Collaborazione tra Regione Siciliana e Invitalia per la realizzazione di tre nuovi ospedali a Palermo – il polo di eccellenza pediatrico, il nuovo Policlinico e l’ospedale Palermo Nord-Polo oncoematologico – e la ristrutturazione del padiglione A dell’ospedale “Cervello”, sempre nel capoluogo. Opere per un valore di 747,7 milioni di euro che rientrano […]

CEFALU’, A RISCHIO LA CANDIDATURA DI SGARBI

sgarbiLa candidatura a Sindaco al Comune di Cefalù per Vittorio Sgarbi, pare non essere più certa.
La motivazione sarebbe a rischio dopo lo scioglimento del Consiglio Comunale di Salemi, dove Sgarbi era Sindaco.
Secondo quanto previsto dall'articolo 143 del testo unico sugli enti locali; esattamente, secondo questa noma gli amministratori responsabili delle condotte che hanno dato causa allo scioglimento, non potrebbero candidarsi alle elezioni regionali, provinciali, comunali e circoscrizionali, che si svolgono nella regione nel cui territorio si trova l'ente interessato dallo scioglimento, limitante al primo turno elettorale successivo allo scioglimento stesso, qualora la loro incandidabilità sia dichiarata con provvedimento definitivo.
Provvedimento che dovrà essere ancora pronunciato dal Tribunale di Trapani.
Per Vittorio Sgarbi, nessun problema in merito, ma solo giochi politici avversari; si dichiara sereno in quanto lo scioglimento riguarda componenti del Consiglio Comunale e, non il suo essere Sindaco dell'epoca.
Tra l'altro, già, dimissionario al momento dello stesso scioglimento.
Certamente, con Vittorio Sgarbi alla guida del Comune di Cefalù, potrebbe realizzarsi una operazione di marketing territoriale, di notevole importanza.
Aspettando il provvedimento.