News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Autorizzato dal presidente della Regione l’avvio delle procedure per l’attivazione del reparto di Neurochirurgia pediatrica all’ospedale Civico di Palermo.Il via libera è arrivato nel corso di un incontro operativo a Palazzo d’Orleans tra il presidente Schifani, l’assessore alla Salute Volo, il dirigente generale Iacolino e il commissario del Civico Messina.Nel corso della […]

  • NEW YORK (ITALPRESS) – Quest’anno anche New York rende omaggio a Santa Rosalia, patrona della città di Palermo. Perchè per la “Santuzza”, simbolo di rinascita e speranza, non è un anno come tutti gli altri: nel 2024 ricorre il quattrocentesimo anniversario del ritrovamento delle sue reliquie miracolose. Nella Grande Mela sono stati due giorni di […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Come creare una strategia di marketing efficace con l’Intelligenza Artificiale”, è il tema del webinar formativo gratuito, promosso dal Punto Impresa digitale della Camera di Commercio Palermo ed Enna che si svolgerà lunedì prossimo, alle 10. Durante il webinar verranno illustrati gli strumenti di Intelligenza Artificiale più utili per il marketing, ma […]

Caldo: arriva l'anticiclone Scipione. E la coldiretti lancia l'allarme sui rischi cambiamenti clima

caldoLo hanno soprannominato Scipione l'africano, come il temibile generale che sconfisse Annibale. Si tratta di un anticiclone che proviene dal continente nero e che invaderà l'Italia nei prossimi giorni, attanagliandola nella morsa del caldo. In Sicilia, informano i meteorologi, la zona di alta pressione potrebbe perdurare fino alla fine di giugno, innalzando di 3-4 gradi le temperature rispetto alle medie stagionali. Si prevedono picchi anche di 40 gradi nelle zone lontane dal mare, più mite la temperatura sarà invece nelle città che si affacciano sull'acqua, ma ugualmente sopra i valori medi del mese di giugno. Intanto questa mattina la Coldiretti ha inviato agli organi di stampa una nota in cui fa sapere che la primavera appena passata si classifica al sesto posto tra le più calde degli ultimi 210 anni. Tra marzo e giugno le precipitazioni sono state il 6 percento in meno rispetto alla media. Ma un aumento delle temperature è stato rilevato anche a livello mondiale. Una conferma - si legge nella nota della confederazione dell'agricoltura - dei cambiamenti climatici in atto che hanno effetti anche sui cicli della natura. In Sicilia si iniziano a raccogliere addirittura le banane e l'olivo è arrivato quasi a ridosso delle alpi e della pianura padana, dove si coltiva anche il pomodoro e il grano per la pasta. Una situazione che mette a rischio di estinzione il patrimonio del "made in Italy" - conclude coldiretti - che deve le proprie specifiche caratteristiche essenzialmente o esclusivamente all'ambiente geografico e alla combinazione di fattori naturali e umani".