News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • BOLZANO (ITALPRESS) – Con una sentenza del 17 giugno, il tribunale di Bolzano ha accolto le domande formulate da Movimento Consumatori, accertando “la vessatorietà della penale presente nel contratto di Sicily by Car che è imposta al consumatore in caso di sanzioni notificate alla società per infrazione del Codice della strada e per mancato pagamento […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Sono circa 140.000 gli italiani che vivono con la Sclerosi Multipla (SM), di cui oltre 11.000 in Sicilia, con circa 290 nuove diagnosi ogni anno registrate a livello regionale. La Sicilia è, dopo Lazio, Campania e Lombardia, la quarta regione italiana per numero di persone che affrontano questa malattia neurologica cronica, che […]

  • ROMA (ITALPRESS) – “Il dramma degli incendi che affligge il nostro territorio colpisce ancor di più la Sicilia, dove le piogge scarseggiano e le temperatura sono in media più alte. Le perdite già subite dall’isola in questi anni in termini di deforestazione sono ingenti, per questo oggi, nella sede del Mase, abbiamo affrontato il delicato […]

Benzina a Palermo, prossima settimana possibili altri disagi

strada liberaSabato e Domenica distributori di benzina aperti, ma la prossima settimana nuovo stop. Ormai tutti i benzinai sono praticamente chiusi... certo è che oggi le strade di Palermo erano sgombre dalle auto, le statistiche dicono circa il 30% di veicoli in meno.
Percorrere alle 9 del mattino l'asse viario di Viale della Libertà, dalla Statua al Politeama, in circa 5 minuti, contro i 35-40 minuti abituali, è abitualmente fantascienza, ma oggi è stato realtà.
Un dato che ci deve far riflettere sul fatto che "organizzandosi" resta possibile limitare comunque l'uso della macchina, perché comunque i bambini sono tutti a scuola e gli uffici pieni di impiegati.
Come dire: si può fare. Certo i disagi ci sono ma se tutti ci abituassimo un pò a non abusare delle macchine probabilmente la vivibilità complessiva migliorerebbe.
Tornando alla realtà, si avvicina un'altra settimana di passione: infatti, sabato e domenica, i distributori dovrebbero rifornire le auto assetate per chiudere nuovamente i battenti per 2 o 3 giorni nel corso della prossima settimana.