News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Condividere competenze e conoscenze per tutelare la biodiversità siciliana e sviluppare una rete di ricerca all’avanguardia che possa orientare le pratiche e le politiche istituzionali nel campo della sostenibilità ambientale. Con questi obiettivi è stato firmato, a Palazzo d’Orlèans, a Palermo, un accordo di collaborazione con il National biodiversity future center (Nbfc), […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Non è un semplice acronimo, ma un primo approccio per mettere il cliente a proprio agio: “Ciao”, sigla di Customer Information Assistance Office, è il nome che Ita Airways ha scelto per il nuovo centro assistenza clienti di Palermo, situato a Palazzo Gamma e inaugurato alla presenza dei vertici dell’azienda, del primo […]

  • CATANIA (ITALPRESS) – Il Comune di Catania, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani, rispettivamente società capofila del Polo Infrastrutture e del Polo Urbano del Gruppo FS, hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa finalizzato al potenziamento infrastrutturale e alla rigenerazione urbana delle aree dismesse o in dismissione di proprietà del Gruppo FS presenti nella città siciliana.Il […]

Bacino da 52 mila tonnellate, la Fincantieri si aggiudica l'appalto

Quest' appalto, quantomeno, se l’è aggiudicato la Fincantieri. Parliamo dei tanti agognati lavori di ristrutturazione del bacino di carenaggio da 52 mila tonnellate dello stabilimento dei Cantieri navali di Palermo Le offerte presentate erano due, una della Fincantieri per l’appunto e l’atra di Cimolai Spa. ditta di Pordenone già aggiudicataria dell’appalto per la ristrutturazione del bacino di carenaggio da 19 mila tonnellate all’interno del cantiere navale di Palermo. Su Cimolai spa, nei mesi scorsi, erano venute fuori da un'inchiesta di Report, curiose “coincidenze” e collegamenti con Fincantieri "suo fornitore storico. Inoltre, socio di Cimolai è il cantiere Mariotti cui vanno tante delle commesse che potevano andare a Palermo"

Fincantieri questa volta ha vinto la gara, presentando un’ offerta con un ribasso del 25, 3 per cento, (importo a base d’asta di 45 milioni). Clausola importante inserita nel bando, a salvaguardia dei lavoratori, stabilisce che l’impresa vincitrice, in caso di nuove assunzione, dovrà garantire la precedenza ai lavoratori dei cantieri navali di Palermo. I lavori dovranno essere portati a termine entro 720 giorni dalla consegna del cantiere. Previste, inoltre, penali per ogni giorno di ritardo sul termine di consegna o addirittura la recessione del contratto in casi particolari.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.