News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Un confronto tra diversi attori istituzionali per riflettere su ruolo e sfide della filiera dell’Healthcare: a promuoverlo è Unicredit, in un incontro tenutosi alla Camera di commercio Palermo-Enna per approfondire le opportunità di crescita non solo delle aziende, ma anche del sud in uno scenario che nei prossimi mesi rischia di vedere […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Affermazione della Cisl Scuola a livello nazionale che moltiplica la propria rappresentanza da 2 a 5 seggi e ottiene di avere componenti in tutti gli ordini di scuola (Infanzia, Primaria, Secondaria di primo e secondo grado). “Si tratta di una bella soddisfazione, ci viene riconosciuto un largo consenso come risultato di un […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “L’articolo 116 della Costituzione era stato introdotto dal centrosinistra nel 2001 con solo tre voti di scarto in Senato. Adesso se si sono pentiti di questa scelta ne prendiamo atto, ma non vengano a dire che spacca in due il Paese. Il tema del Mezzogiorno è la capacità di spesa: su questo […]

Arresti domiciliari per i due ladri truffatori fermati sabato mattina a Palermo

Arresti domiciliari per Paolo e Francesco Lo Galbo, zio e nipote, che due giorni fa avevano tentato di introdursi nell'abitazione di un'anziana signora dopo averla raggirata. I due si erano presentati a casa della donna, notificandole un finto avviso di apparizione presso l'ufficio operazioni speciali della Questura di Palermo, con l'intento di introdursi nella sua villa, nei pressi di corso Calata fimi, non appena lei fosse uscita. Ma insospettita dall'intestazione riportata sul foglio, l'anziana aveva subito dopo contatto i carabinieri. In questo modo, quando i due uomini due giorni fa, si sono introdotti nel giardino, forzando un cancello, si sono trovati davanti gli agenti che li hanno prontamente bloccati. In seguito alle perquisizioni effettuate nell'abitazione dei due malviventi sono stati trovati altri file contenenti fogli di notifiche falsi, il che farebbe pensare ad un progetto criminoso più vasto, su cui si stanno effettuando ulteriori accertamenti.

I due sono stati sottoposti a rito direttissimo, e oggi alla misura degli arresti domiciliari per i reati di truffa e tentato Furto Aggravato in Concorso.