News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Condividere competenze e conoscenze per tutelare la biodiversità siciliana e sviluppare una rete di ricerca all’avanguardia che possa orientare le pratiche e le politiche istituzionali nel campo della sostenibilità ambientale. Con questi obiettivi è stato firmato, a Palazzo d’Orlèans, a Palermo, un accordo di collaborazione con il National biodiversity future center (Nbfc), […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Non è un semplice acronimo, ma un primo approccio per mettere il cliente a proprio agio: “Ciao”, sigla di Customer Information Assistance Office, è il nome che Ita Airways ha scelto per il nuovo centro assistenza clienti di Palermo, situato a Palazzo Gamma e inaugurato alla presenza dei vertici dell’azienda, del primo […]

  • CATANIA (ITALPRESS) – Il Comune di Catania, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani, rispettivamente società capofila del Polo Infrastrutture e del Polo Urbano del Gruppo FS, hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa finalizzato al potenziamento infrastrutturale e alla rigenerazione urbana delle aree dismesse o in dismissione di proprietà del Gruppo FS presenti nella città siciliana.Il […]

Arrestati due estorsori in flagranza di reato

poTutto era cominciato l'altro ieri mattina, quando un commerciante di piazza Don Bosco si era recato presso il Commissariato Libertà per sporgere denuncia per una tentata estorsione. Il commerciante ha detto agli agenti che due uomini erano entrati nel suo esercizio, peraltro non ancora aperto al pubblico, e gli avevano intimato di mettersi in regola con i pagamenti, poichè tutti gli altri negozianti della zona lo facevano già.

All'uomo era stato chiesto di versare 500 euro al mese e 2500 euro nei festivi, ma lui aveva temporeggiato dapprima lamentandosi per l'esosità dei pagamenti, poi dicendo ai taglieggiatori di tornare dopo qualche giorno.

Da quel momento, gli investigatori iniziavano il loro giro d'indagine per capire se altri negozianti della zona avessero ricevuto visite analoghe. Un riscontro: il parente di un titolare ha detto agli agenti di aver ricevuto la visita di due uomini, che alterandosi per l'assenza del proprietario, avevano raccomandato che immancabilmente l'indomani si facesse trovare lì. Percepita la situazione, ieri mattina il Dirigente del Commissariato Libertà ha predisposto un servizio lungo tutta la piazza.

Alle 11 in punto, ecco due uomini corrispondenti alle descrizioni presentarsi presso il locale visitato il giorno prima, i due hanno fatto uscire dal negozio il titolare e hanno cominciato a discutere. Frattanto gli agenti in borghese si erano avvicinati per ascoltare la conversazione e , come già detto, hanno sentito i due malviventi esporre le loro richieste al commerciante.

Lo stesso si lamentava delle cifre pretese e per tutta risposta si sentiva dire che "bisognava mantenere la famiglia" e che se avesse voluto un ribasso, si sarebbe dovuto trovare un amico con cui concordare altri prezzi. Ignari di essere stati anche ripresi , Aurelio Valguarnera, 54 anni, e Ignazio Romano, 47 anni, se ne sono andati dicendo che sarebbero tornati dopo una settimana. Fatti pochi passi, gli agenti del Commissariato Libertà gli sono piombati addosso e li hanno arrestati con l'accusa di tentata estorsione.