News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Condividere competenze e conoscenze per tutelare la biodiversità siciliana e sviluppare una rete di ricerca all’avanguardia che possa orientare le pratiche e le politiche istituzionali nel campo della sostenibilità ambientale. Con questi obiettivi è stato firmato, a Palazzo d’Orlèans, a Palermo, un accordo di collaborazione con il National biodiversity future center (Nbfc), […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Non è un semplice acronimo, ma un primo approccio per mettere il cliente a proprio agio: “Ciao”, sigla di Customer Information Assistance Office, è il nome che Ita Airways ha scelto per il nuovo centro assistenza clienti di Palermo, situato a Palazzo Gamma e inaugurato alla presenza dei vertici dell’azienda, del primo […]

  • CATANIA (ITALPRESS) – Il Comune di Catania, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani, rispettivamente società capofila del Polo Infrastrutture e del Polo Urbano del Gruppo FS, hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa finalizzato al potenziamento infrastrutturale e alla rigenerazione urbana delle aree dismesse o in dismissione di proprietà del Gruppo FS presenti nella città siciliana.Il […]

Altro favoreggiatore dei Lo Piccolo nel mirino, sequestrati 5 milioni di euro

pizzo5

Filippo Catania è tornato nel mirino degli investigatori. Come accaduto già ad un imprenditore a Carini, i sequestri di beni per chi è stato coinvolto nell'operazione Addiopizzo 5 del dicembre del 2010 continuano.

Nel caso di Filippo Catania, già in manette per associazione mafiosa e trasferimento fraudolento di valori aggravato in concorso, il sequestro è stato disposto dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo su proposta del questore, Nicola Zito.

A finire nel mirino sono finite le beauty farm "O' Sole mio City spa" di via Libertà e via Pecoraino, all'interno del centro commerciale Forum, la parruccheria-solarium "Loca Club" di viale del Fante, la società Ge. Mi. Ceramiche snc di Termini Imerese, adibita alla vendita al dettaglio e all'ingrosso materiale da costruzione, attività comunque ancora in piedi grazie ad un'amministrazione giudiziaria.

Nell'ambito degli accertamenti sono stati sequestrati inoltre una villa a Campofelice di Roccella, conti correnti e polizze assicurative.