News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • MILANO (ITALPRESS) – E’ Nicole Insalaco, studentessa del corso di Laurea in Ingegneria Informatica all’Università degli Studi di Palermo, la vincitrice della sesta edizione di “Amazon Women in Innovation”, la borsa di studio promossa e finanziata da Amazon per aiutare le giovani studentesse di discipline Stem (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) a inserirsi nel settore […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “Nessuno getti fango su Stromboli”. Lo dicono gli abitanti dell’isola, la cui protesta è stata raccolta dal quotidiano “La Sicilia” in edicola oggi, a proposito della fiction Rai, che sarà mandata in onda il prossimo 15 settembre, la quale durante le riprese causò un incendio che divorò l’isola. “Tutti, tranne il ministro […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Collaborazione tra Regione Siciliana e Invitalia per la realizzazione di tre nuovi ospedali a Palermo – il polo di eccellenza pediatrico, il nuovo Policlinico e l’ospedale Palermo Nord-Polo oncoematologico – e la ristrutturazione del padiglione A dell’ospedale “Cervello”, sempre nel capoluogo. Opere per un valore di 747,7 milioni di euro che rientrano […]

Gaetano Armao risponde alle domande di PalermoReport. Oggi online la video-intervista

Gaetano Armao parla ai microfoni di PalermoReport, facendo un consuntivo della sua esperienza da assessore al Bilancio nel governo guidato da Raffaele Lombardo, analizzando lo stato attuale dei conti della Regione siciliana. Ma nell'intervista-video che sarà pubblicata domani sul nostro sito Armao parla anche del futuro, delle linee guida che secondo lui Rosario Crocetta dovrà seguire per evitare "che a cavallo tra il 2013 e il 2014 la Sicilia vada in default finanziario, se non si trova un milardo e mezzo di euro per rimettere in sesto i conti pubblici". A questo proposito, la ricetta dell'ex assessore prevede tra l'altro "l'azzeramento dei trasferimenti ai Comuni", e l'incremento della lotta all'evasione fiscale.

Cinque anni passati accanto a Lombardo - passati tra gli assessorati ai Beni culturali, al Personale e al Bilancio – che Armao giudica "gratificanti". E sull'ex governatore fa un distinguo: "L'ultimo periodo di governo, da quando sono iniziate le questioni giudiziarie, non è stato all'altezza della spinta autonomista con cui Lombardo aveva iniziato".