News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Una fabbrica per la preparazione del carboidrato per eccellenza, la pasta, diventa una clinica specializzata nella cura delle malattie metaboliche, del diabete e dell’obesità. Accade a Partinico, in provincia di Palermo dove, è stata inaugurata nella struttura dell’ex Molino Pastificio Soresi, di inizio Novecento, la Casa di Cura Santa Chiara. “Non posso […]

  • PALRMO (ITALPRESS) – Il Consiglio di amministrazione dell’Inpgi, Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani, ha eletto oggi il siciliano Roberto Ginex come presidente. Ginex, 55 anni, palermitano, delegato della Circoscrizione Sicilia, giornalista dal 1992, è impegnato attivamente da oltre 25 anni nel sindacato dei giornalisti prima come consigliere regionale e poi dall’aprile 2018 all’agosto […]

  • MILANO (ITALPRESS) – “Se devi pensare al futuro dell’Europa, non lo puoi immaginare non tenendo conto del Mediterraneo. La declinazione del futuro europeo o è mediterranea, o non è.Soprattutto perchè il Mediterraneo – luogo di commerci e di conflitti, di scambi e di contrasti – ha una sua rilevanza dentro i nuovi equilibri geopolitici”. Lo […]

Colpo al patrimonio di Messina Denaro. Sequestrati beni intestati alla sorella e al cognato

 

alt

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Palermo e Trapani hanno sequestrato beni riconducibili alla sorella e al cognato del boss Matteo Messina Denaro. L'operazione è scattata a Castelvetrano, paese natale della "primula rossa", latitante ormai dal 1993.

Ad Anna Patrizia Messina Denaro e al marito Vincenzo Penicola - attualmente detenuto per mafia e ritenuto organico al mandamento mafioso di Castelvetrano – sono stati sequestrati beni per alcune centinaia di migliaia di euro.

Panicola ha operato nei settori della manutenzione di impianti di produzione, installazione, distribuzione e utilizzo dell'energia elettrica; delle costruzioni edili e stradali; dei lavori di pulizia in genere. Con  la società Vieffegi Service Srl, oggetto di sequestro, l'imprenditore prestava la sua attività di pulizia all'interno del Centro Commerciale "Belicittà" di Castelvetrano, appartenente al gruppo imprenditoriale di Giuseppe Grigoli, ritenuto prestanome di Messina Denaro, al quale erano già stati sequestrati beni per 700 milioni di euro nell'ambito dell'operazione "Mida".

Il sequestro ha compreso le aziende e i capitali sociali di alcune ditte nonché il  compendio aziendale della ditta individuale della sorella di Matteo Messina Denaro, Anna Patrizia, esercente l'attività di colture olivicole, un fabbricato, autovetture, rapporti bancari e altro.

 

Leggi le altre news: www.palermoreport.it