News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – “E’ stata una festa popolare, è stata una festa offerta ai tanti turisti in visita a Palermo, il Quattrocentesimo Festino di Santa Rosalia è stata la festa della città. Ripercorrendo la serata di ieri, è ancora forte l’emozione provata nel corso di questa edizione che, sono certo, rimarrà nella memoria dei tanti […]

  • ROMA (ITALPRESS) – Il Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani si piazza all’ottavo posto della Governance Poll, la classifica sul gradimento dei primi cittadini e governatori, realizzata per il ventesimo anno consecutivo dall’Istituto demoscopico Noto Sondaggi per “Il Sole 24 Ore”. Schifani raggiunge il 57%, risultando essere il governatore che ha aumentato maggiormente il proprio […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – “A chi vogliamo lasciare la nostra città, i nostri quartieri, le nostre case, le nostre strade? A questa nuova peste che, sotto i nostri occhi, camuffata di normalità e di ineluttabilità, sta contagiando i nostri giovani, cioè i nostri figli e nipoti, a Ballarò come al Cep, a Bagheria come a Termini […]

Canile municipale chiuso. La responsabile: ''E' al collasso e la gente incivile lancia i cuccioli dal cancello''

Più di 500 animali all'interno. Il Canile municipale di Palermo da oggi è chiuso. Lo ha annunciato l'assessore alla Vivibilità e Spazi pubblici Giuseppe Barbera spiegando che  a causa del sovraffollamento  "L'eventuale ingresso di ulteriori animali nella struttura di via Tiro a Segno,  renderebbe impossibile la gestione adeguata degli stessi".

A chiedere l'intervento dell'amministrazione, sono stati i responsabili del canile "La situazione è al collasso – dice Alba Pappalardo, uno dei responsabili – non è più pensabile tenere aperta la struttura così. Gli animali non possono essere sterilizzati come prevede la legge e in seguito re immessi sul territorio (nel caso di animali non morsica tori e non aggressivi, ndr), perché le gabbie per l'intervento non sono disponibili. E' una situazione insostenibile e in questo periodo la situazione è precipitata".

E' cosa nota che in estate il numero degli abbandoni aumenti in modo esponenziale in estate e la signora Pappalardo si sfoga con Palermo Report "Bisogna dire le cose come stanno – dice – perché uno dei fattori principali di tutto questo sfacelo è l'inciviltà della gente che prima compra il cucciolo e poi quando è grande decide di non volerlo più tra i piedi e di abbandonarlo. Oppure c'è chi invece di farlo sterilizzare, decide di farlo accoppiare perché i piccoli cuccioli che arriveranno saranno dei graziossissimi animaletti con cui giocare i primi mesi di vita, poi però quando – com'è ovvio – ne nascono 6, 7, si rendono conto dopo i primi mesi, che la situazione è diventata difficile da gestire e via con scatoloni pieni di cagnolini che ci vengono portati come fossero giocattoli di cui sbarazzarsi. I cani – continua arrabbiata – non sono giocattoli. I cani al canile sono in "prigione", non prendiamoci in giro. Nonostante vengano accuditi e curati, sono in prigione. La struttura dà un servizio importante, ma il cane, se non sta in una casa, deve poter stare libero e bisogna che si sterilizzi".

Nonostante l'annuncio di chiusura fanno stamani, la gente continua a portare cani in via Tiro a Segno: " Gli utenti non si rendono conto della gravità della situazione. Siamo pieni di cuccioli, perché addirittura la notte li lanciano dal cancello. L'inciviltà e la cattiveria sono tra le prime cause di quanto si sta verificando".

L'assessore Barbera ad onor del vero, a detta della responsabile si è dimostrato fin da subito molto attento alla situazione del canile e pare che si stia attivando per poter trovare una soluzione e quindi far appoggiare il canile municipale a qualche struttura anche privata. "Questo sarebbe già in passo importante – continua la Pappalardo – ma il cittadino deve fare la sua parte. Noi invitiamo tutti ad adottare i cuccioli che abbiamo nella struttura. Sono belli, in salute e bisognosi di tanto amore e di una casa. Il canile ogni prima e terza domenica del mese è aperto per le adozioni e così sarà nonostante la chiusura prevista solo per l'ingresso di nuovi animali. E' inteso che per le adozioni comunque, soprattutto in questo momento, siamo aperti ogni giorno".

La signora Pappalardo, al canile municipale dallo scorso 22 maggio, conclude lanciando un appello: "Prendere un cane in casa deve essere fatto con consapevolezza, amore e grande senso di responsabilità. A loro basta una ciotola d'acqua, un tozzo di pane e tante carezze, nulla di più. Non abbandonateli. Invitiamo tutti ad adottare un cagnolino".

Abbiamo provato a sentire l'assessore Barbera per avere qualche informazione sui tempi, o sull'eventualità di una "struttura d'appoggio", come ci ha detto Alba Pappalardo, ma è stato impossibile.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.