Urge un patto per Palermo

 

Da alcuni giorni udiamo il tam tam su un imminente rimpasto a Palazzo delle Aquile. Si parla di sostituzione di alcuni assessori e, insieme, della "solitudine" di Leoluca Orlando, intendendo con ciò il gelo ormai evidente nei rapporti tra il Sindaco di Palermo e i partiti che, indipendentemente dai posizionamenti al momento del voto di due anni fa, potrebbero oggi, in teoria, sostenerlo. Mi riferisco in particolare al Partito Democratico che, anzi, ha recentemente approvato, in sede di Assemblea provinciale del partito, un pesantissimo documento in cui veniva sancita una rottura, possiamo azzardare definitiva, mi auguro di no, con il Primo Cittadino. In più di un'occasione, ben consapevoli delle difficoltà dell'Amministrazione comunale a dare un impulso deciso e visibile alla soluzione delle mille emergenze della città, purtroppo ancora tutte lì, abbiamo suggerito al Sindaco, a parte cambiare chi non funziona nella squadra e nella macchina comunale, di intestarsi un'iniziativa politica di largo respiro che coinvolgesse cittadini, organizzazioni, istituzioni, associazioni, movimenti, partiti e sindacati. Nello spirito di un'azione corale di corresponsabilità, ognuno nel rispetto del proprio ruolo e della propria funzione sociale. L'unico modo, a nostro sommesso parere, non solo per uscire da una qualsivoglia forma d'isolamento, ma anche per avviare concretamente il motore di una rinascita che non può vedere impegnato solo il governo cittadino. Palermo non può risorgere, per la gravità dei problemi che la affliggono, senza i palermitani. L'avevamo chiamata una Leopolda palermitana, per indicare un metodo di lavoro comunitario e parimenti specialistico, per settori, attento ai contenuti e non alle appartenenze, così come sperimentato da Matteo Renzi per il governo del Paese. Almeno fino a questo momento l'appello è rimasto inascoltato. Adesso, ci ritroviamo alle prese con il classico rimpasto e con una distanza sempre più ampia tra l'Amministrazione e i palermitani. Da un lato Orlando rivendica il diritto/dovere di scegliere, senza ascoltare alcuno, i nuovi assessori che andranno a sostituire coloro cui sarà revocato il conferimento, dall'altro i partiti sembrano, apparentemente, indifferenti a quanto sta accadendo a Piazza Pretoria. Forse, sarebbe il caso di prestare attenzione esclusivamente agli interessi della città, lasciando da parte rigidità e concentrandosi su ciò che occorre fare e su ciò che può unire. Urge scrivere con le forze politiche presenti in Consiglio comunale, facendo riferimento al programma del Sindaco votato dagli elettori, un elenco di cose da realizzare subito, con tempi celeri e decidere insieme come e chi deve realizzarle, non escluso in termini di maggioranza a Sala delle Lapidi. Un patto per Palermo che faciliti e sviluppi i rapporti tra Amministrazione, Consiglio comunale, parti sociali, partiti e istituzioni cittadine e produca risultati concreti. Certo, dobbiamo averlo chiaro, per uscire dal tunnel non può bastare la sostituzione di alcuni assessori per quanto tale operazione, da noi stessi invocata, sia necessaria.

Pippo Russo

Commenti  

 
#5 RE: Urge un patto per PalermoGiuseppe R. 2014-04-03 14:28
Scusa Cetto, sono un simpatizzante di Pippo Russo e lo seguo dalle elezioni regionali dell'ottobre 2012 in cui lui ha conseguito uno straordinario successo in temini di voti. Mi è sfuggito qualcosa? Quando Russo ha attaccato Orlando? Mi dai i riferimenti per andare a controllare? A me, contrariamente a quanto affermi tu, mi pare che Russo sia uno dei pochi rimasti che ancora sostiene Orlando, anche con articoli pubblici...com' è possibile? Lasciando da parte le tue amenità sulla ricerca di un assessorato al Comune di Palermo da parte di Pippo Russo, che tra l'altro meriterebbe ampiamente, mi dici per favore quando e in che giornale o altra sede pubblica Russo ha attaccato Orlando? Grazie anticipatamente e un cordiale saluto.
 
 
#4 ma Russo è alla ricerca di poltronecetto 2014-04-03 13:51
ma Russo è passato con il pd per ottenere quella poltrona da assessore le Orlando nn gli ha mai voluto dare?altrimenti nn si capisce l'attacco fatto ad Orlando qualche giorno prima di confluire con tutto il suo gruppo nel pd.oggi si riaddolcisce chiedendo un patto per Palermo, chiedendo tra le righe una poltrona...ques ta nn è politica
 
 
#3 Salvare Palermo da se stessaSalvatore Salvaggio 2014-04-03 11:41
Salvare Palermo da chi: da se stessa? Quali sono i veri problemi della città? E' una città nella quale, a qualsiasi orario, vedi una marea di gente che gira per le strade. Questo vuol dire che manca il lavoro; in qualsiasi città del centro/nord d'Europa vedi traffico e gente per le strade soltanto nelle ore di punta, per andare al lavoro o tornare a casa! Palermo ha un traffico caotico mancante di infrastrutture, è inquinata, rumorosa, pericolosa, in mano all'abusivismo. Se vai a Palermo ti preoccupi del parcheggio della macchina e che te la rubino. Se hai bisogno dell'ospedale o vai in qualche ufficio cerchi di ricordare se conosci qualcuno che ti possa aiutare, la città ha mentalità e cultura barocco/borboni ca. Hai paura dello sconosciuto. Gli automobilisti sono indisciplinati ma, abbandonati a se stessi. Non ci sono spazi per i bambini. Palermo è una città che si preoccupa soltanto di chi già sta bene. COSA FARE???
 
 
#2 RE: Urge un patto per PalermoNunzio 2014-04-03 11:41
La verità è che dopo due anni dall'insediamen to della nuova Giunta comunale non è cambiato nulla. Io sono seriamente preoccupato.... ..
 
 
#1 RE: Urge un patto per PalermoAntonello 2014-04-03 09:20
Concordo assolutamente con l'appello di Russo. Spero che questa volta non rimanga inascoltato. Pensare che la sostituzione di qualche assessore risolva la pesante situazione della nostra città è una pia illusione. Mi pare, ha ragione Pippo Russo, che ognuno si sia trincerato dentro le proprie posizioni. Troppe rigidità, lasciando solo in fondo, ma molto in fondo, le esigenze dei cittadini. Che ci voglia la partecipazione di tutti, soprattutto di tutte le firze sociali, mi pare innegabile. Ovvio che l'iniziativa la dovrebbe prendere il sindaco Orlando. Lo farà? Speriamo di si.
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna