''Ho detto 'No' alla spartizione di poltrone e poltroncine''

giuseppe lupo3 Palermo. "La segreteria del Partito Democratico non può essere utilizzata come merce di scambio. Devono essere gli elettori a eleggere il nuovo segretario regionale e poi sarà il Partito, successivamente, a decidere se e come in quali tempi parlare dei rapporti da instaurare con il Governo". A parlare è il segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo, a Palermo, in una conferenza stampa nel corso della quale ha illustrato i contenuti della mozione con cui ha deciso di ricandidarsi alla guida del partito in Sicilia partecipando alle primarie del 16 febbraio prossimo.

"Mi sono candidato - ha aggiunto - per garantire lo svolgimento del congresso del Partito e del dibattito e ho detto no a un'ammucchiata di capi corrente che si sono spartiti poltrone e poltroncine trattando il Partito come casa loro. Ho detto no ad un accordo di palazzo, questo gli elettori lo devono sapere".

Secondo Lupo "Crocetta non può pensare che si fa il rimpasto di Governo per evitare lo svolgimento del congresso. Non si decide chi fa il capogruppo o l'assessore un momento prima del congresso. A me è stato proposto un assessorato per la mia area tecnica ma ho detto no per arrivare ad una candidatura unitaria, direi piuttosto unica".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna