Fiamme a Cefalù e Termini Imerese. Vigili del fuoco in azione

Notte di fuoco e di paura a Cefalù, alle porte di Palermo. Un vasto rogo è divampato nel pomeriggio di ieri e, complice il vento di scirocco, ha divorato case, alberi e strade per tutta la notte.Sono state più di cento le persone evacuate in contrada Ferla e Carbonara.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco (anche dalle province di Trapani e Caltaissetta), con il comandante provinciale Gaetano Vallefuoco, la Protezione civile, il Corpo forestale, i Carabinieri, la Polizia.

Le operazioni di spegnimento sono ancora in corso. Altri roghi si sono registrati sempre nella provincia di Palermo, nei territori di Tusa, di Pollina e di San Mauro Castelverde.

Ad aggravare la situazione, un altro incendio divampato stamani in un capannone a Termini Imerese, provocando l'esplosione anche di alcune bombole di acetilene. Non risultano comunque feriti.Altri roghi sono segnalati a San Martino delle Scale, Tusa e San Mauro Castelverde.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna