News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – L’economia siciliana si appresta a chiudere il 2023 con una crescita che conferma la resilienza agli effetti negativi provocati dalla crisi pandemica, dal caro energia e dalla crescita dei tassi d’interesse. Secondo i dati dell’ufficio studi della Cgia di Mestre – come riporta il Giornale di Sicilia – rispetto al 2019 l’Isola […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Contro il caro voli “serve una mobilitazione sociale e politica. Solo facendo squadra si può combattere questo vero e proprio scandalo. Io sono una persona moderata e pacata, ho sempre rispettato e rispetto le istituzioni, ma credo sia giunto il momento di alzare la voce, con un’indignazione trasversale contro questo scandalo”. Lo […]

  • RAGUSA (ITALPRESS) – “Oggi abbiamo raggiunto un nuovo importante traguardo per la mobilità di tutto il territorio sud-orientale della Sicilia. Due anni fa la Regione, grazie al Consorzio autostrade siciliane, ha portato per la prima volta un’infrastruttura autostradale nel territorio ragusano, adesso aggiungiamo un altro tassello per dotare di un collegamento moderno ed efficiente un’area […]

Truffa e falso in concorso per un posto all'ospedale Cervello. Rinviati a giudizio Falgares e Antinoro

Due rinvii a giudizio per l'accusa di truffa e falso in concorso. Daniela Antinoro, sorella di Antonello Antinoro eurodeputato del Pid, e l'ex manager dell'ospedale Cervello Francesco Falgares, saranno davanti al giudice della terza sezione del Tribunale di Palermo, il prossimo 4 febbraio per aver retrodatato l'immissione nell'incarico di responsabile degli affari legali dell'ospedale, della Antinoro. "Manomissione" fatta per consentirle di insediarsi nonostante la Regione con un decreto avesse bloccato nel frattempo le assunzioni. Il concorso comunque era stato vinto legittimamente dall'indagata, ma i tempi la lettera di affidamento dell'incarico era arrivata a termini scaduti e questo l'avrebbe lasciata fuori.

Falgares, assistito dagli avvocati Marcello Montalbano e Nino Caleca, ha sempre sostenuto che quel contratto, da lui soltanto firmato, fosse regolare.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna