Troppo freddo, gli studenti disertano le lezioni, coperti dal preside

 

pupazzo

Come già accaduto al Liceo Vittorio Emanuele, anche oggi gli studenti palermitani sono in agitazione. A spingerli, il freddo insopportabile all'interno delle aule, prive di qualsiasi forma di riscaldamento, con infissi vecchi di almeno 50 anni.
Una giustificazione che persino il dirigente del Liceo Artistico Damiani Almeyda accetta, puntando il dito contro la mancata erogazione di gas metano da parte della Regione Sicilia, nonostante le bollette e la gestione degli edifici scolastici siano di diretta competenza della Provincia.Gli studenti sono in agitazione da un paio di giorni davanti via Vivaldi

Le autorità sperano che la situazione si assesti almeno entro l'inizio della primavera con l'arrivo di temperature più miti. Viste le storiche difficoltà che da sempre non permettono agli alunni siciliani di svolgere lezioni scolastiche in normali aule scolastiche, sicure e confortevoli, è più facile sperare in tempi metereologicamente migliori. 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna