Tra moglie e marito non mettere... la forchetta

Se il detto dice “tra moglie e marito non mettere il dito”, si potrebbe aggiungere... “neanche la forchetta.” A farne le spese è il famoso chef palermitano Natale Giunta, denunciato dall'avvocato Roberto Indovina. Denuncia accolta dalla Procura di Palermo che ha emesso una citazione in giudizio diretta per lo chef.

La questione, risalente a circa un anno fa e riguarda proprio le nozze dell'avvocato Indovina con Licia Raimondi nella splendida cornice del Charleston di Mondello. Qualcosa sarebbe andato storto, un blak aut totale della struttura avrebbe mandato all'aria il ricevimento celebrativo del “giorno più bello” per gli sposi.

Quando il giorno dopo lo sposo si sarebbe recato negli uffici dell'agenzia di catering di Natale Giunta, per chiedere conto e ragione dell'accaduto, lo schef, a quanto pare, avrebbe perso le staffe insultando e strattonando il novello sposo. Ed ecco la denuncia per danni patrimoniali, visto che la coppia dovette replicare il banchetto in altra location, e morali per il trattamento subito.

Sullo chef, che declina ogni responsabilità, ora a decidere sarà il giudice.





Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna