Stop al Ponte sullo stretto

L'Assemblea regionale Siciliana dice Stop al Ponte sullo stretto. La mozione passata in via definitiva a Sala d'Ercole è stata proposta dal Partito democratico, come primo firmatario l'On. Fabrizio Ferrandeli, con l'appoggio dei deputati del Movimento 5 Stelle. La mozione impegna il Governatore rosario Crocetta ad attivare tutte le procedure necessarie alla revoca in via definitiva dell'opera e la contestuale ridestinazione delle somme ad interventi strutturali che possano far fronte ad opere ben più necessarie per la viabilità e lo sviluppo del territorio dell'isola.

 

Fabrizio Ferrandelli raggiunto telefonicamente esprime grande soddisfazione “ ho da sempre ritenuto l'opera di costruzione del ponte sullo stretto non utile rispetto alle necessità reali delle infrastrutture siciliane. Conosco approfonditamente la materia che è stata anche oggetto della mia tesi di laurea” la Sicilia, continua Ferrandelli “ ha la necessità di ottimizzare la propria viabilità interna prima di potersi aprire al resto del continente, che senso ha poter percorrere lo stretto il 20 minuti se poi per arrivare ad Agrigento ci vogliono ore e ore”

I deputati del centrodestra hanno abbandonato Sala d'Ercole, dopo che il Parlamento non aveva approvato la proposta della Lista Musumeci di rinviare il voto sulla mozione chiedendo la presenza del governatore Rosario Crocetta, rappresentato in aula dall'assessore Nino Bartolotta.

Leggi tutte le altre news su: www.palermoreport.it

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna