Sicilia in default. Lo Bello: '' Forse i 20 mila dipendenti regionali, adesso iniziano a capire''

Ivan Lo Bello, l'ex presidente di Confindustria Sicilia, che con le sue parole la scorsa settimana ha scosso la Regione ma anche il Governo ("La Sicilia è a rischio default, è la Grecia del Paese", ndr), nonostante la "smentita" del presidente della Regione (ancora per un giorno) Lombardo, questa volta si rivolge direttamente ai dipendenti regionali: "C'e' un pezzo della società siciliana che non ha colto i segnali della crisi – ha detto – Il paradosso riguarda i 20 mila dipendenti regionali: nessuno di loro si rende conto del rischio che corre. Forse solo adesso, visto il ritardo negli stipendi dell'Ars qualcuno comincia a capire. Come i pensionati pagati direttamente per cassa. Una procedura – ha aggiunto – molto pericolosa che esiste solo in Sicilia. Effetto di un'autonomia che purtroppo ha finito per danneggiare tutto e tutti''.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna