News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Contro il caro voli “serve una mobilitazione sociale e politica. Solo facendo squadra si può combattere questo vero e proprio scandalo. Io sono una persona moderata e pacata, ho sempre rispettato e rispetto le istituzioni, ma credo sia giunto il momento di alzare la voce, con un’indignazione trasversale contro questo scandalo”. Lo […]

  • RAGUSA (ITALPRESS) – “Oggi abbiamo raggiunto un nuovo importante traguardo per la mobilità di tutto il territorio sud-orientale della Sicilia. Due anni fa la Regione, grazie al Consorzio autostrade siciliane, ha portato per la prima volta un’infrastruttura autostradale nel territorio ragusano, adesso aggiungiamo un altro tassello per dotare di un collegamento moderno ed efficiente un’area […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – L’importanza di poter contare su una corretta informazione, sempre accuratamente verificata, pronta a riconoscere e rettificare gli errori e capace di dare spazio in maniera equilibrata – specie in periodi particolarmente sensibili come le tornate elettorali – a voci tra di loro diverse, è evidente. Il contrasto alla disinformazione passa anche da […]

Regionali 2012. Ogni giorno spunta un nuovo candidato con condanna alle spalle

Ogni giorno spunta un nuovo nome, un altro candidato alle Regionali che risulta indagato o già condannato. L'opera di scavo nei casellari giudiziari è incessante, e allo stato dell'opera sembrano esserne stati attinti almeno tre dei più importanti schieramenti in campo. Oggi è, come riportato da Livesicilia, il turno della coalizione che sostiene Rosario Crocetta: Giuseppe Spata, candidato Udc, condannato l'anno scorso in primo grado ad un anno per abuso d'ufficio, mentre si attende l'Appello e la sentenza è stata sospesa.

 

L'ormai penultimo ad entrare in questa particolare cronologia era stato Francesco Pettinato, sindaco di Fondachelli Fantina in provincia di Messina, che ha ritirato la sua candidatura nelle liste Idv in seguito ad un articolo del "Fatto Quotidiano", nel quale si evidenziava come lo stesso fosse stato iscritto nel registro degli indagati nell'ambito di un fascicolo aperto per presunte infiltrazioni malavitose in una gara per la costruzione di pale eoliche nel Comune da lui amministrato. Oltre a ciò, Pettinato era stato arrestato negli anni '90 con l'accusa di associazione a delinquere e abuso nell'affaire riguardante la costruzione di una strada, ma tutto finì prescritto. Prima di Pettinato era stata la volta di Placido Oteri, candidato nella Lista Musumeci e ritiratosi nei giorni scorsi per una condanna di primo grado in un processo per tentata estorsione.

Giovanna Marano, candidata Idv-Sel, si rivolge a Crocetta non risparmiandosi ironia: "Sul candidato Spata, condannato in primo grado e candidato dall'Udc, partito alleato del Pd, attendiamo una presa di posizione immediata di Crocetta. , possibilmente con lo stesso furore e la stessa indignazione, se non di più, con cui il candidato della 'rivoluzione della dignità', ieri, ha giudicato i casi di altre liste. In ogni caso, vale il detto: chi di spada ferisce di Spata perisce".

E Crocetta risponde, facendo dei distinguo: "Dobbiamo evitare che la campagna elettorale assuma i toni di una gazzarra. Ma abbiamo anche il dovere di dire le cose come stanno e impedire che gli elettori vengano spudoratamente presi in giro. Un conto, infatti, è un reato amministrativo, condizione comune a tanti amministratori di centro, di destra e di sinistra (anche estrema). Altra cosa è portarsi dietro un'indagine per infiltrazione mafiosa o una condanna per 'estorsione'. Per cui chi fa di tutta un'erba un fascio o e' palesemente in malafede o non ha argomenti''.

Commenti  

 
#1 Via tutti, governino i lavoratorisalvatore 2012-10-17 22:35
Via tutti (sicilianisti, borghesi di centro e di destra, riformisti), governino i lavoratori! personalmente voto per il Partito Comunista dei Lavoratori, l'unico partito veramente rivoluzionario che vuole cambiare le cose a favore dei lavoratori e della povera gente.
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna