Pista di pattinaggio del Giardino Inglese, tolta ai cittadini per darla ai privati del ghiaccio

 

Non si può certamente dire che la nostra città sia copiosamente piena di impianti sportivi di libera fruizione, e pure chi non comprende l'alto valore educativo dell'avviamento allo sport sopratutto per i più giovani. E pura Palermo conosce tante eccellenze che portano i nostri giovani e il nome della città in moltissime competizioni nazionali ed internazionali. Molti non lo direbbero, ma è anche il caso del pattinaggio artistico. Uno di quei tanti sport "fuori dai riflettori" ma che è punto di riferimento per tanti giovani nostri cittadini. Proprio il pattinaggio su rotelle nella nostra città conosce pochissime strutture adatte alla pratica di questo meraviglioso sport. Ma ogni anno, nell'approssimarsi dell'inverso, uno dei pochi spazi (non si può certamente parlare di impianto) quello del Giardino Inglese viene sottratto alle associazioni sportive per essere dato ad una società privata che lo trasforma in pista sul ghiaccio con introiti che si avvicinano al milione di euro. Ma il tema non è questo. Oggi le nuove "tecnologie del ghiaccio" permetterebbero di realizzare una pista praticamente in qualsiasi piazza o parte asfaltata della città senza danneggiare chi con grandi sacrifici ogni anno lavora sui giovani portandoli ad eccelsi risultati. Ecco la lettera aperta di Ugo D'Azzò presidente dell'ASD Sporting al sindaco Leoluca Orlando....

Illustrissimo Signor Sindaco,

Mi chiamo Ugo D'Azzò, sono presidente dell'ASD Sporting Centre Mediterraneo di Palermo, sodalizio che promuove e pratica la disciplina del pattinaggio a rotelle da più di 20 anni.

Il nostro club è uno dei più titolati a livello nazionale, per ben tre volte la nostra squadra VICE il CAMPIONE NAZIONALE per l'attività agonistica dei pattinatori di fascia giovanile; da otto anni consecutivamente siamo la squadra pluri-campione della provincia Palermo e della regione Sicilia.

Abbiamo appena appreso che anche quest'anno è arrivata una richiesta presso l'ufficio Sport del Comune di Palermo per organizzare, a partire dal prossimo 20 novembre 2014, il "Palermo on ice", gestito da una società privata, per la realizzazione di una pista di ghiaccio sulla superficie del pattinodromo comunale del Giardino Inglese.

Stante l'importanza dell'iniziativa ricreativa di questa società privata, tutta la CITTA' DI PALERMO, qualora l'evento sul ghiaccio venisse confermato, rimarrebbe PRIVATA dell'unico spazio idoneo e regolamentare per praticare l'attività rotellistica, sia a livello amatoriale che agonistico.

Tra questi CITTADINI palermitani annoveriamo anche i pattinatori a rotelle vice campioni nazionali e gli allievi tutti del nostro Club, che si troverebbero senza un impianto idoneo su cui allenarsi con lo stesso sacrificio ed abnegazione che li ha portati a raggiungere risultati eccellenti a livello provinciale, regionale e nazionale.

Lo Sporting Centre Mediterraneo risulta essere UN FIORE ALL'OCCHIELLO per la città di Palermo, eccellenza dello SPORT e motivo di vanto ogni qualvolta indossiamo le nostre divise rosanero!!!

Siamo ben lontani dal solo pensiero che l'Amministrazione Comunale possa permettere, per la seconda volta consecutiva, un vero e proprio massacro sportivo; perché è questo che accadrebbe, come già accaduto due anni fa quando l'Amministrazione del Comune di Palermo, senza una benché minima comunicazione ufficiale, da un giorno all'altro – in perfetta sordina – permise tale iniziativa sul ghiaccio, sfrattando e gettando in strada tutti i pattinatori palermitani, amatori ed agonisti.

Crediamo sia opportuno suggerire che una pista sul ghiaccio può essere collocata in qualsiasi superficie pianeggiante idonea, in qualsiasi parte della città; come Lei ben saprà, Illustrissimo Signor Sindaco, è usanza di quasi tutte le città del mondo realizzare una pista sul ghiaccio sulle maggiori piazze cittadine onde dare risalto, specie nel periodo natalizio, all'atmosfera di festa che il ghiaccio infonde.

Crediamo che non si possano privare alcuni atleti che portano alto in giro per l'Italia e per il Mondo il nome ed i colori della CITTA' di PALERMO, sfrattandoli ingiustamente.

Abbiamo già provato a trovare degli spazi alternativi, ma per la pratica e l'allenamento del pattinaggio artistico ai nostri livelli, NESSUNO SPAZIO AL MOMENTO DISPONIBILE IN CITTÀ RISULTA IDONEO!!!!

Tengo a precisare che oltre alla squadra agonistica moltissimi bambini di fascia d'età dai 3 anni in su frequentano regolarmente la scuola dei primi passi e cuccioli e che tale iniziativa sul ghiaccio priverebbe anch'essi della pratica del loro sport preferito.

Nella recente occasione dell'inaugurazione del centro sportivo di Bonagia alla quale fummo invitati per uno spettacolo sui pattini Lei, Illustrissimo Signor Sindaco, pronunciò una frase dalla quale scaturì un lunghissimo applauso:

"I BAMBINI NON SI TOCCANO", nessuno può infrangere i loro sogni, e auspichiamo con tutto il cuore che Lei voglia giustamente accogliere la nostra richiesta e lasciare che l'unica pista di pattinaggio a rotelle REGOLAMENTARE della città venga mantenuta per le rotelle!!!!

Da presidente dello Sporting Centre Mediterraneo, proprio come un padre di famiglia, lotto e lotterò per i diritti e per i sogni dei miei "figli"; i ragazzi a Palermo hanno ben poco... non togliamo loro anche questo!!!

PALERMO TUTTA ED IL SUO SINDACO, NON POSSONO AVERE IL CUORE DI GHIACCIO!

Resto in attesa di un suo pronto cenno di riscontro e sarei molto lieto di poterLa incontrare personalmente al più presto.

Cordialmente

 

Commenti  

 
#2 tutto e possibilegaspare aiello 2016-11-12 15:04
la pista a rotelle e la preferita di mia figlia nessuno mi scrive :D
 
 
#1 tutto e possibilegaspare aiello 2016-11-12 15:01
bella e la pista mia figlia si escrive
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna