Piazza negata a Beppe Grillo, il caso finisce in tribunale

grillo

Ne avevamo già parlato qualche giorno fa, adesso arriva la conferma dell'esposto presentato al Tribunale di Palermo dal Movimento Cinque Stelle in merito alla mancata assegnazione dello spazio di Piazza Castelnuovo per il comizio di Beppe Grillo il 29 aprile prossimo. Ma il comico genovese parlerà comunque nel capoluogo siciliano durante la campagna elettorale.

Il vero problema rimane la conta dei danni dovuti al pasticcio fatto al Comune. Secondo Riccardo Nuti, candidato a sindaco per il Movimento Cinque Stelle, per pubblicizzare l'evento abbiamo stampato 20.000 copie di un giornalino che invita la gente a piazza Politeama e ora non sappiamo se ristamparlo o integrarlo con un'errata corrige . La ditta che dovrebbe fornirci l'amplificazione vuole conferme che non possiamo dare, per cui pagheremo anche a vuoto.

Sul palco è annunciata la presenza di artisti che dovrebbero salire gratuitamente sul palco, come Claudio Gioè, Baccini e Ivan Segreto. Se dovesse saltare la data del 29 Beppe Grillo non potrà più venire a Palermo a causa della sua agenda impegni per le amministrative. Ecco perché mentre si cercherà di capire l'entità del danno procurato, si sta già cercando uno spazio alternativo in cui allestire un palco.

La comunicazione ufficiale è attesa a giorni.



Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna