Rifiuti elettrici, firmata l'intesa Comune-Confcommercio. Presto a Palermo le micro aree ecologiche

Incontro all'assessorato Ambiente e Vivibilità del Comune di Palermo tra l'assessore Giuseppe Barbera e il presidente a Palermo e vice presidente nazionale Ancra Confcommercio Imprese per l'Italia, Maurizio Calaciura. Al centro del vertice la condivisione del protocollo d'intesa Progetto network Raee Sicilia, finalizzato allo sviluppo di soluzioni e strumenti innovativi per il trattamento dei rifiuti catalogati sotto la sigla Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Come richiesto da Confcommercio nel protocollo d'intesa, "il Comune darà il proprio contributo - afferma l'assessore Barbera - credendo nell'opportunità strategica locale di istituire le micro aree ecologiche in città, studiandone l'integrazione nel Prg esistente, rendendo realizzabili le già previste isole ecologiche".

"I commercianti - afferma Calaciura - daranno naturalmente piena adesione della normativa Raee costituendo il primo sistema collettivo siciliano per il ritiro e lo smaltimento dei rifiuti Raee, che prevede fra le altre attività anche l'erogazione dei premi di efficienza per il mantenimento e la gestione comunale delle micro aree ecologiche".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna