Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...

 


"Attività di impulso e di consulenza nei confronti del Sindaco coadiuvandolo nell'attività di programmazione e di indirizzo della gestione dei rapporti istituzionali, attraverso metodologie di comunicazione e informazione on line e con le tecniche del social media management". Nell'incomprensibilità del linguaggio "burocratese" utile ad essere poco comprensibile ma efficace a lasciare tutte le porte aperte all'interpretazione... è questo in sintesi l'oggetto della nomina riportata nella medesima determina sindacale, con cui il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, poco prima dell'estate, nominava il romano Alessandro Lombardi, classe 1985, proprio consulente per la comunicazione on-line. Il tutto per la modica cifra di 41.329,56 euro all'anno, circa 3.500 euro al mese. Lombardi è la stessa persona che ha gestito la comunicazione on line della campagna elettorale del sindaco : "Orlando lo sa fare" ed ancora prima, stretto collaboratore dell'ex partito di Orlando, Italia dei Valori.

Una strana coincidenza acclarata da quanto riportato dallo stesso Lombardi sul proprio profilo Linkedin: "Dal 2009 al 2013, infatti, sono diversi gli incarichi affidati al "Social media strategist" dal partito fondato dall'ex magistrato Antonio Di Pietro: feste regionali di partito, documentari, buzz marketing ed altro ancora. Rigorosamente in chiave "social". Tra questi, nel maggio 2012, si è occupato della "Progettazione e realizzazione della campagna elettorale on line e off line per il candidato Leoluca Orlando per le amministrative 2012, del social media management e web marketing per il sito www.ilsindacolosafare.it".
Ormai si sa che i social media sono uno strumento importante nella comunicazione di qualsiasi personaggio pubblico, non da meno i politici. Noi siamo andati a curiosare sulla presenza mediatica del nostro primo cittadino dopo "l'avvento" del mega consulente.


Orlando su Facebook ha 4 profili ufficiali con sua foto:


Il primo è: Leoluca Orlando Politico, in cui l'ultimo post pubblicato dal profilo risale al 1 ottobre mentre il penultimo al 24 giugno... non certo una grande attività di socializzazione mediatica.


Il secondo profilo è Leoluca Orlando Sindaco di Palermo dove l'ultimo post pubblicato direttamente su e da facebook è del 12 settembre 2013, mentre sono numerosi e quotidiani i post pubblicati sulla bacheca da Twitter, che come si sa, è cosa ben diversa: massimo 40 caratteri per comunicazioni brevi e poco esaustive.


Il terzo Profilo è Leoluca Orlando il Sindaco lo sa Fare dove l'ultimo post è stato pubblicato il 26 ottobre, poi un paio il 24 un altro paio il 22 e poi il 20 e giù così con una cadenza di un paio di post al giorno. Non certo una comunicazione invasiva... onore al merito.


Il quarto profilo è una cosi detta pagina Like che conta appena 839 like e non risulta aggiornata con nessun post, solo qualche foto nulla di più.


Da segnalare anche, ma non c'è dato sapere se è gestita dalla Giunta, c'è una pagina : Comune di Palermo, associazione Governativa in cui basta andare a leggere i post e i commenti per capire come viene gestita... vengono pubblicati le parole "bandi e avvisi" senza i link di riferimento... fa sorridere!

 
Ma arriviamo a Twitter, dove la situazione non sembra migliore, anzi.
Il Sindaco ha due esposizioni Twitter, una con 26.770 "seguaci" e 3.986 TW inviati e una totalmente non utilizzata con 1.536 "seguaci" e zero TW inviati.


La prima cosa che si evince è che non sembra proprio che ci sia una strategia coordinata di azione sui social, anzi molte cose sono lasciate poco o completamente non utilizzate e anche i non "esperti" di web sanno che questo genera confusione ed è la prima cosa da non fare...

Comunque, non volendo entrare nel merito del curriculum del professionista incaricato, di cui oltre i lavori fatti per Orlando e il suo ex partito, non si ha traccia di particolari esperienze nel settore, e del lavoro fino a qui svolto sui social. Per quanto riguarda il lavoro svolto dal suddetto consulente per il nostro sindaco, ma con i nostri soldi....40.000 euro certamente la cifra potrebbe sembrare molto elevata per il tipo di impegno profuso che si riscontra dall'odierna navigazione on line. Resta certamente la questione di metodo.
Orlando, all'indomani della propria elezione, aveva dichiarato, così come in tutta la campagna elettorale, che la prima cosa che avrebbe fatto era "di cambiare metodo": Trasparenza e partecipazione dei cittadini. Chi non ricorda l'invito a tutti i cittadini e professionisti a presentare i propri curriculum per dare una mano alla rinascita della città secondo le proprie esperienze tecniche e lavorative? Ne arrivarono un migliaio, ma chi di questi è stato mai scelto? È possibile che non vi era un esperto di comunicazione on line? E in ogni caso, perché non cercarne uno a Palermo? I palermitani sono proprio incapaci di fare tutto?
Ma oltre a ciò, il metodo resta sempre lo stesso, quello sbagliato, clientelare e sempre indirizzato a favorire amici di vecchia data. Per un incarico simile, cambiare metodo voleva semplicemente dire fare un avviso pubblico, cercare professionisti di comprovata esperienza e professionalità nel settore, formando una commissione di selezione seria, esterna e laicamente giudicante. Nulla di più semplice. Ma nulla di tutto ciò è stato fatto. Anche Orlando ha preferito il vecchio metodo e il vecchio sistema.

 

Commenti  

 
#9 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Gabriele Camelo 2014-10-28 18:58
Giovanni, se sei giornalista, dovresti sapere che un buon servizio si fa riportando entrambe le fonti. VAI A SENTIRE COME RISPONDE LA PERSONA PRESA IN CAUSA.
Se poi la persona presa in causa non risponde o dà risposte poco convincenti, scrivi un pezzo riferendo ciò.
Questo E' IL VERO GIORNALISMO.
Possiamo dire e scrivere tutto. Ma se non si sente e non s'interpella l'altra parte della medaglia, allora è giornalismo di parte.
Io l'unica parte dove sto è quella della verità e del giornalismo ben fatto.
Non è il caso - per me - di quest'articolo.
 
 
#8 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Carlotta 2014-10-28 17:42
a me sembra che qualcuno se la è sentita e come....
 
 
#7 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...giovanni 2014-10-28 17:40
ma perchè bisogna essere solo a favore... quando i fatti si commentano da soli. e poi esiste il diritto di replica caro Gabriele mi sembri tu un po di parte. Anche io sono un giornalista, c'è una determina, ci sono degli atti a quale replica ti riferisci...
 
 
#6 C'è giornalismo e giornalismo. Giornalismo fatto bene e quello fatto maleGabriele Camelo 2014-10-28 16:22
Un articolo giornalistico, di denuncia. Belle parole, bella denuncia e condivisibile la riflessione finale.
Ma oltre a definire ciò che interessante bisognerebbe rispettare i canoni del giornalismo fatto bene. OVVERO SENTIRE TUTTE LE PARTI IN CAUSA.
Io, oltre a raccogliere dati e a fare considerazioni a seguito dei dati, avrei approfondito chiedendo spiegazione alla parte in causa.
Cosa non fatta. Quindi questo articolo è di parte. Da una sola parte. Contro.
 
 
#5 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Lucio 2014-10-28 10:22
Tra dire e il fare c'è di mezzo il mare... e facile fare proclami in campagna elettorale e poi doversi scontrare con la burocrazia e gli incarichi fiduciari. è chiaro che chiunque per gestire un proprio profilo personale vuole persone di fiducia ma allora perchè dire certe cose in campagna elettorale. Visto che la nomina è legittima e prevista dalla legge bastava non fare proclami e usare il metodo che si è sempre usato
 
 
#4 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Carmelox 2014-10-28 09:11
Caro Piazza hanno ragione loro tutta invidia... lei continui a invidiare e a scrivere. Bravo io la leggo semp're
 
 
#3 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Lietta d. 2014-10-28 09:09
Ogni volta che esce un articolo scomodo in questo blog c'è sempre qualcuno che dice che gli autori sono invidiosi... ma può essere mai che siano invidiosi di tutto....??? ricordo anche i commenti sulle mamme del trinacria... ma nel merito delle cose nessuno vuole entrare. Io condivido da Orlando si poteva aspettare un metodo di nomina diverso.
 
 
#2 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Antonio 2014-10-28 09:07
non so se l'autore dell'articolo è invidioso o meno o aspettava un incarico, credo poco importante rispetto il contenuto dell'articolo che condivido in pieno sopratutto nelle ultime considerazioni sul "metodo"
Anche io credo che il metodo poteva essere diverso
 
 
#1 RE: Orlando e il suo consulente web da 40 mila euro all'anno. Ecco cosa si evince proprio dal web...Poldo 2014-10-28 08:20
SE INVECE ERI TU IL CONSULENTE TUTTO ERA CHIARO E PULITO?
CHI ERA LI PRIMA DELLA ELEZIONE SA BENE CHE TU VOLEVI ESSERE L'ADDETTO STAMPA.
MA NON ERI IL RESPONSABILE REGIONALE DEL DIPARTIMENTO COMUNICAZIONE DI IDV SICILIA?
SI EVICE MOLTA RABBIA E INVIDIA.
RASSEGNATI
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna