Massimo Russo potrebbe lasciare...

L'assessore Regionale alla Salute, Massimo Russo, l'unico dell'era Lombardo ad essere rimasto al proprio posto per l'intera legislatura, il fautore della tanto discussa riforma sanitaria che, comunque, ha portato la sicilia in ambito sanitario da un disavanzo di oltre 500 milioni di euro a poco più di 20 milioni, proiettandola tra i casi di eccellenza in Italia e oggi facente funzioni di presidente della regione, sarebbe pronto alle dimissioni. Russo lascierebbe il governo regionale per tornare, per il momento, a fare il magistrato. Le voci sembrano più che indiscrezioni e alla base di una decisione così forte ci sarbbe la totale mancanza di condivisione sulla scelta dell'attuale candidato alla presidenza della regione appoggiato dall'MPA, Gianfranco Miccichè. Parrebbe che addirittura Russo avesse affermato che l'elezione di Miccichè vanificherebbe tutti gli sforzi e gli obiettivi ragiunti in questi anni con la riforma sanitaria. Sembrerebbe anche che lo stesso Russo abbia preso già contatti con il CSM per definire i passaggi per il suo rientro in magistratura, che comunque non potrà essere a Palermo. La decisione potrebbe essere vicina e arrivare nelle prossime ore.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna