Malati di tumore: oggi i trasferimenti dal Policlinico al Civico

ciI Dopo la chiusura del reparto di oncologia del Policlinico di Palermo, a causa della morte di una giovane paziente affetta da tumore alla tiroide, uccisa da una dose eccessiva di chemioterapia, oggi al via i trasferimenti dei malati verso il "Civico".

La decisione di chiudere il reparto era giunta nei giorni scorsi ed era stata presa dal Ministero della Salute. I pazienti di oncologia al Policlinico sono 800 ed oggi si sposteranno i primi 50. Il caso ha destato molta preoccupazione, poichè è inammissibile che nel 2012 si possano commettere errori del genere in un reparto che dovrebbe essere ad alta specializzazione.

Gli affetti da patologie degenerative, ma tutti i malati in generale, hanno il diritto di essere seguiti e tutelati passo dopo passo. Non è concepibile alcun tipo di negligenza o disfunzione che possa peggiorare la qualità della vita di chi già soffre, se poi ne causa la morte.......

 

 

Commenti  

 
#1 RE: Malati di tumore: oggi i trasferimenti dal Policlinico al Civicoinnocenza lorito 2012-04-23 20:08
Volevo lasciare un commento a favore di un uomo che mi ha accolta bene, quando ho avuto bisogno , che è il professore Palmeri. Anni fa sono stata operata di una ciste senza i dovuti accertamenti che al fine era un carcinoma: In una struttura della provincia di Trapani. I medici prima di dirmi la gravità della cosa hanno aspettato che tornasse la responsabile del reparto aggravando così la mia situazione..al fine venni informata e io presi la decisione di curarmi al nord al San Matteo a Pavia dal prof Danova oncologo ,Tinozzi ecc..Li si misero tutti a mia disposizioni per salvarmi la vita. Al dunque , anni fa ,non riuscìì ad andare ad un controllo e quindi il prof Danova mi mise in contatto con il prof Palmeri, egli si attivò nell'immediato e così andai da lui al policlinico di Palermo. LI rimasi allibita ...feci il controllo in un sotterraneo in mezzo a dei contenitori di pratiche dove i medici prendevano le cartelle dei pazienti ...c'era anche un odore strano brutto nauseante i malati si lamentavano perchè costretti a lunghe attese in mezzo a disordine e sporcizia.Per questo dissi al mio oncologo di pavia che io non avrei fatto più alcun controllo in quel ospedale senza però dirgli cosa avevo visto. al fine penso che ogni uno si debba prendere le sue responsabilità. ...specialmente chi ha iniettato la morte e chi permette di tenere un reparto che dovrebbe essere il massimo della igiene e della accortezza per la salvaguardia della vita dei pazienti e il buon lavoro dei medici ...quindi che ogni uno si prenda le sue responsabilità senza addossare la colpa solo ad uno che a parer mio non merita tanto accanimento ....
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna