Lidi Balnerai nel palermitano: irregolarità per il 65%

Solo ieri scrivevamo dei lidi balneari e del disagio che vivono quotidianamente i residenti delle borgate marinare di Palermo (http://www.palermoreport.it/palermo/lidi-balneari-e-proteste-dei-residenti-in-arrivo-unordinanza-del-comune) e oggi la Guardia di Finanza ha comunicato l'esito dei controlli effettuati proprio nei lidi di Palermo e provincia in particolare a Mondello, Isola delle femmine,Terrasini, Balestrate, Altavilla Milicia, Trabia e Cinisi. Dono state riscontrate irregolarità per il 56,4% dei controlli effettuati. Complessivamente sono state contestate sanzioni amministrative pari ad oltre 350 mila euro.

139 i verbali elevati dai finanzieri per mancato rilascio dello scontrino e della ricevuta fiscale. Sono state effettuate 248 verifiche sui documenti fiscali, 9 interventi contro il lavoro nero e altri 8 contro la vendita di prodotti contraffatti, nei confronti di esercenti commerciali operanti nei settori maggiormente interessati da un piu' massiccio afflusso di clienti durante l'estate. Due stabilimenti balneari entrambi di Isola delle Femmine, addirittura, in una sola giornata, avrebbero omesso il rilascio dello scontrino per le prestazioni eseguite, uno nei riguardi di 17 clienti e l'altro nei confronti di 25. Un altro stabilimento balneare a Lascari avrebbe emesso nei confronti della clientela ricevute non fiscali omettendo di documentare e registrare regolarmente, dall'inizio della stagione, entrate per 3 mila 500 euro. A Cefalu',invece, in uno dei lidi non sarebbero stati annotati sui registri contabili obbligatori, gli incassi dall'inizio stagione per 25 mila euro (necessari per il successivo inserimento in dichiarazione, ndr) nonostante l'avvenuto rilascio di scontrini.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna