Isole Minori, collegamenti a rischio protestano i sindaci

Protestano i sindaci delle isole minori della Sicilia. I primi cittadini di Ustica, Pantelleria e Favignana, infatti, hanno occupato la commissione Attività produttive dell'Assemblea Regionale Siciliana. I sindaci chiedono di trovare una soluzione per scongiurare l'interruzione dei trasporti marittimi. Mancano, infatti, le risorse per garantire la continuità territoriale e oggi durante i lavori d'Aula l'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao, ha spiegato che "non ci sono tesoretti" da destinare a questo capitolo "Tra i sindaci delle isole di Ustica, Pantelleria e Favignana - tuona Salvino Caputo, parlamentare regionale siciliano del Pdl - si troveranno da soli a fronteggiare una situazione di grandissima emergenza, mentre il Governo della Regione dichiara la propria incapacità a fronteggiare questa situazione per assoluta mancanza di risorse. E' veramente mortificante assistere al degrado amministrativo di una Regione, che trova spazio solo per nominare consulenti e sottogoverni". Per Caputo, i primi cittadini "sono lasciati totalmente soli. Ecco perchè ho chiesto un incontro urgentissimo con il presidente Lombardo - conclude - che considero per il suo ruolo l'unico a potersi assumere la responsabilità di decisioni risolutive che impediscano il blocco di tutte le attività delle tre isole sopratutto nell'ormai avviata stagione turistica balneare”.



Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna