Indagine sulla trattativa stato-mafia, Miccichè:“A cosa serve? Riguarda fatti avvenuti vent'anni fa"

"Non capisco a cosa possa servire un'indagine che riguarda fatti avvenuti piu' di venti anni fa, che vede gli esecutori mafiosi tutti in carcere condannati all'ergastolo, mentre i politici coinvolti sono tutti morti". Il presidente dei Grande Sud, Gianfranco Micciche', esprime i suoi dubbi sull'inchiesta condotta dalla magistratura di Palermo, impegnata a scoprire se, davvero, all'inizio degli anni 90, vi fu una trattativa tra lo Stato e la mafia per 'ammorbidire' il trattamento carcerario di oltre 300 boss. Le osservazioni di Micciche' si ricollegano all'intervista pubblicata oggi da "Libero" al procuratore aggiunto alla Procura distrettuale Antimafia di Palermo, Antonio Ingroia.

"Vorrei partire dal discorso intercettazioni -ha esordito- in tempi di emergenza economica, spendere il 40% dei fondi del ministero della Giustizia per questa attivita' mi sembra inaudito. Non ne ho la certezza, ma ho qualche dubbio che tutte queste intercettazioni siano autorizzate. Non mi tornano i conti, una cifra cosi' elevata non e' spiegabile. Le intercettazioni sono uno strumento indispensabile ai fini dell'attivita' investigativa ma mi chiedo se tutte siano indispensabili".

Micciche' punta il dito sopratutto sull'attivita' svolta dalla procura antimafia di Palermo. "Non conosco Ingroia -ha continuato Micciche'- che sara' sicuramente un magistrato stimabile ma mi chiedo quale sia l'obiettivo dell'indagine sulla presunta trattativa Stato-mafia e quale reato si voglia perseguire. Scopriamo che una parte di questo 40% viene speso per intercettare il presidente della Repubblica e un ex ministro dell'Interno per una vicenda che risale a piu' di 20 anni fa. Allora, in tempi di spending rewiev, vorrei chiedere quanto cosa ai contribuenti un'inchiesta come quella che sta conducendo la procura di Palermo?". (ADNKRONOS)

Onorevole Miccichè...

Forse questa indagine serve (anche) a scoprire quali siano i politici coinvolti ancora in vita?

Lei ha dichiarato che "i politici coinvolti sono tutti morti". Coinvolti in cosa allora?

Onorevole Miccichè, perché non chiede direttamente ai palermitani se, nel vergognoso sperpero perpetrato da dieci anni a questa parte in questa città, il "pagare" e quindi contribuire a questa indagine, li stia disturbando in qualche modo?

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Commenti  

 
#8 RE: Indagine sulla trattativa stato-mafia, Miccichè:“A cosa serve? Riguarda fatti avvenuti vent'anni fa"Stefano 2012-07-01 09:37
Buongiorno, sarebbe opportuno che i partiti accettassero
una netta riduzione del finanziamento,
che è in parte uno spreco di denaro pubblico, anzichè sollevare questioni sui costi delle intercettazioni , che restano fondamentali per le indagini e che alcuni partiti, come è noto, verosimilmente perchè le temono, cercano di osteggiarle e di farle ridurre.
 
 
+2 #7 aeroporto di PalermoStefano 2012-06-30 10:25
Buongiorno, mi risulta che Miccichè abbia detto che il nome aeroporto Falcone Borsellino non dà una buona immagine della Sicilia; ritengo questa frase sia vergognosa!
Un aeroporto Falcone Borsellino dà un'ottima immagie della Sicilia e tutti noi dovremmo essere orgogliosi e rendere onore al ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per il loro impegno e la loro determinazione e la loro integrità professionale e morale.
Fra gli insegnamenti di Paolo Borsellino vi sono anche
IL SENSO DEL DOVERE e il concetto di DOVERE MORALE e
non accettare vantaggi e raccomandazioni che possono darivare da compromesso morale e indifferenza, oltre a
contiguità e complicità.
Un aeroporto dedicato a Giovanni Falcone e a
Paolo Borsellino dà una buona immagine della Sicilia,
mentre è
non dedicarglielo che non le darebbe una buona immagine.
 
 
+2 #6 Stia zitto Miccichè!Vincenzo Scavello 2012-06-29 23:55
(Chiedo scusa, nel messagio precedente c'è qualche errore)

Tutti hanno diritto di esprimere la popria opinione, ma quella dell'On. Miccichè non è un'opinione bensì un offesa nei confronti delle vittime delle stragi di Mafia. Eccome se serve conoscere la verità! Se non altro per evitare che i protagonisti di quella stagione di sangue si portino nella tomba, oltre che l'infame segreto, anche la stima di amici e parenti. Chieda scusa e perdono per l'offesa alla memoria che noi abbiamo della morte di Falcone e Borsellino, dei loro agenti di scorta, di giovani donne vedove, di figli che sono cresciuti senza la guida, il sostegno e l'incoraggiamen to di un padre o una madre. Stia zitto Miccichè, perchè più parla e più c'è la seria possibilità che richiami su di sé pensieri molto sospetti. Come fa' ad essere così incauto e sprovveduto difronte a fatti che grondano ancora sangue? MUUUTUUUU!!!!!!
 
 
#5 Stia zitto Miccichè!Vincenzo Scavello 2012-06-29 23:50
Tutti hanno diritto di esprimere la popria opinione, ma quella dell'On. Miccichè non è un'opinione bensì un offesa nei confronti delle vittime delle stragi di Mafia. Eccome se serve conoscere la verità! Se non altro per evitare che i protagonisti di quella stagione di sangue si portino nella tomba, oltre che l'infae segreto, anche la stima di amici e parenti. Chieda scusa e perdono per l'offesa alla memoria che noi abbiamo della morte di Falcone e Borsellino, dei loro agenti di scorta, di giovani donne vedove di figli che sono cresciuti denza la guida, il sostegno e l'incoraggiamen to di un padre o una madre. Stia zitto Miccichè, perchè più parla e più c'è la seria possibilità che richiami su di se pensieri molto sospetti. Come fa' ad essere così incauto e sprovveduto difronte a fatti che grondano ancora sangue? MUUUTUUUU!!!!!!
 
 
#4 RE: Indagine sulla trattativa stato-mafia, Miccichè:“A cosa serve? Riguarda fatti avvenuti vent'anni fa"Stefano 2012-06-29 23:09
In questa occasione segnalo che Paolo Borsellino, magistrato di eccezionale integrità professionale e morale
ci ha insegnato il senso del dovere e il DOVERE MORALE
oltre a NO al compromesso morale, all'indifferenz a e
alla contiguità che diventano complicità
senza accettare raccomandazioni e favoreggiamenti
 
 
+1 #3 dirittoStefano 2012-06-29 23:02
Le Istituzioni hanno il DOVERE di dare verità e giustizia e
le vittime e i loro familiari hanno il DIRITTO di avere
la verità e la giustizia.
 
 
+1 #2 RE: Indagine sulla trattativa stato-mafia, Miccichè:“A cosa serve? Riguarda fatti avvenuti vent'anni fa"Mettiti da parte 2012-06-29 16:59
La sua è quasi una confessione e cioè la paura di essere scoperto e questo dovrebbe essere un motivo in più per i magistrati per insistere fino in fondo senza ascoltare i vigliacchi come Gianfranco. ma vedi un pò..........
 
 
+2 #1 RE: Indagine sulla trattativa stato-mafia, Miccichè:“A cosa serve? Riguarda fatti avvenuti vent'anni fa"Mettiti da parte 2012-06-29 16:54
Caro politico Micchichè c'è una canzone che dice: "prima di parlare pensa". se per lei non serve fare chiarezza non è detto che sia lo stesso per gli altri e in particolare per i familiari. anche se fosse un evento di 100 anni fa avrebbe senso lo stesso, ha capito?????? Stia zitto se dalla sua bocca devono uscire pensieri bomba.
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna