News Sicilia

Agenzia di Stampa Italpress
  • PALERMO (ITALPRESS) – Alessandro Palmigiano, Managing Partner dello studio legale Palmigiano e Associati, sarà l’unico avvocato dell’Unione Europea relatore alla International Conference on Cyberlaw, Cybercrime & Cyberscurity 2023 di Nuova Delhi.L’appuntamento, che riunirà fino all’1 dicembre prossimo i maggiori esperti del settore della sicurezza e della normativa di internet, è organizzato dal sito Cyberlaws.net e […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – Il primo incontro era avvenuto il 3 febbraio, 18 giorni dopo la cattura di Matteo Messina Denaro (alle 9:12 del 16 gennaio), per condividere con gli studenti un momento di gioia da estendere a tutti i siciliani, ma anche di riflessione su cosa sarebbe avvenuto più avanti. A dieci mesi di distanza […]

  • PALERMO (ITALPRESS) – FoodWineAndCo lancia il progetto innovativo Cibus et Vinum. L’idea nasce dalla volontà di affiancare la tecnologia e il patrimonio enogastronomico italiano partendo dalla Sicilia, il suo territorio e le sue eccellenze agro-alimentari. La peculiarità della piattaforma, all’interno della quale è già possibile trovare le eccellenze delle aziende partner, è la possibilità, grazie […]

Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.

Foto gds.it

Ore 17.00: Il corpo forestale ci informa che l'incendio è ormai sotto controllo e sotto i livelli di guardia, anche se almeno la metà delle maestranze che da ieri operavano nel territorio tra Borgo Nuovo, Monte Cuccio e San Martino delle Scale, ha dovuto spostarsi a Capaci dove altre fiamme hanno colpito un'area demaniale di circa 3-4 ettari.

Ore 11.25: L'incendio si è allargato ancora di più rispetto a ieri. Pochi minuti fa le fiamme sono tornate a lambire le case di via Bronte, sopra Borgo Nuovo. Al momento non sono state evacuate, ma potrebbe essere necessario farlo nelle prossime ore.
A lavoro da questa mattina un Canadair e due Fireboss della protezione civile e un elicottero messo a disposizione dalla Regione Siciliana. Senza tregua da ieri mattina invece il lavoro dei vigili del fuoco e del corpo forestale.

Ore 08.10: A quasi 24 ore non è stato ancora domato l'incendio che sta assediando le colline nella periferia ovest di Palermo, San Martino delle Scale e la montagna di Monte Cuccio. 

Emergono nel frattempo alcuni particolari: le fiamme sarebbero partite da via dei villini e appiccate da un piromane. Indagini sono in corso. In zona erano stati segnalati mucchi di immondizia non ritirata. Ed è probabile che proprio una di quelle piccole discariche a cielo aperto sia stata incendiata. Il vento che soffiava ieri ha fatto il resto, propagando il fuoco nelle vicine campagne. Via Bronte, passata agli onori della cronaca qualche mese fa per una pantera in libertà mai trovata, ha subito ieri pomeriggio altri attimi di terrore, quando i vigili del fuoco hanno dovuto far evacuare diversi appartamenti e alcune ville. L'allarme si è poi trasferito in via Falconara. Corpo forestale e pompieri hanno dovuto faticare per evitare che il rogo colpisse le auto in sosta in un residence in zona e nelle case che erano però già state fatte sgomberare per sicurezza.

Alle 14 di ieri il corpo forestale, mentre i vigili del fuoco avevano difficoltà a spegnere le fiamme che minacciavano i ripetitori di Pizzo Eremita, ha chiesto l'intervento dei canadair della Protezione civile. Ma soltanto alle 18 ne è arrivato solo uno che ha garantito una portata di acqua prelevata dal mare di 6000 litri, insieme a due elicotteri della Regione Siciliana, dotati di recipienti da 400 litri. I pochi mezzi hanno però lavorato fino a quando la luce era sufficiente per farlo. Col buio l'incendio ha mostrato ai palermitani il suo vasto pericolo. Una serpentina lunga diversi chilometri, non distante da strade e palazzi. Tutta la notte i vigili del fuoco hanno lavorato a circoscrivere le fiamme. La cava Serafinello a Boccadifalco è rimasta aperta tutta la notte. Da lì agenti del corpo forestale hanno vegliato sul fuoco per controllare che non deviasse verso i centri abitati. Lo stesso è stato fatto nelle strade vicine ai focolai.
Stamani alle 7 sono tornati i mezzi aerei. L'allarme è ancora alto. La speranza è che non si alzi il vento. Intanto migliaia di ettari di vegetazione stanno inesorabilmente andando in fumo.

Commenti  

 
#9 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Titty 2012-07-15 08:53
Citazione Pippo:
Ore 07.30. Purtroppo stamattina è ripreso il via vai dei Canadair. Passano sopra Baida, ma non si capisce esattamente dove vadano. Si vedono nubi di fumo in lontananza, e s'intuisce che ancora ci sono zone che zona bruciano.
E c'è anche molta fuliggine.
Il continuo passaggio degli aerei ha un aspetto sinistro: è come se fossimo in guerra....


I canadair stanno tentando di spegnere l'incendio, che nella notte s'è nuovamente propagato, su Monte Cuccio, versante S. Martino. Il problema è che ci sono diversi focolai incontrollati e per poter tenerli sotto controllo occorre che ci siano delle postazioni permanenti di terra che contestualmente cerchino di circoscrivere l'incendio.
Ad oggi, dopo tre giorni di fuoco, né uomini né mezzi di terra si sono degnati di intervenire sul fronte ovest, nonostante l'agevolezza dei percorsi, percorribili anche da vetture non fuori strada!
 
 
#8 Ancora CanadairPippo 2012-07-15 07:53
Ore 07.30. Purtroppo stamattina è ripreso il via vai dei Canadair. Passano sopra Baida, ma non si capisce esattamente dove vadano. Si vedono nubi di fumo in lontananza, e s'intuisce che ancora ci sono zone che zona bruciano.
E c'è anche molta fuliggine.
Il continuo passaggio degli aerei ha un aspetto sinistro: è come se fossimo in guerra....
 
 
#7 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Pino Alongi 2012-07-14 15:58
Comunque c'è una legge italiana che vieta la costruzione nelle aree bruciate per almeno dieci anni. Almeno sono diminuiti i malintenzionati che bruciavano per costruire alberghi e ville.
 
 
#6 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Pino Alongi 2012-07-14 15:56
Ma lo stiamo scoprendo adesso che gl'incendi se li appiccano da soli per non perdere il lavoro? Peccato per quei poveri alberi che sono andati bruciati, tutto ossigeno perso.
 
 
#5 VERGOGNAfrancesco 84 2012-07-14 13:37
l'incendio è scoppiato ieri alle 13,30 io abito li vicino ed ero li; c'erano una squadra della forestale e una dei vigili del fuoco piu una in appoggio; ho chiesto come mai non spegnessero la parte del fronte, molto ridotta, che si stava avvicinando alla pineta; mi è stato risposto che non destava preoccupazione, che il vento era contro e che di li a poco l'avrebbero spenta......... VERGOGNA!!!! AVETE DISTRUTTO MONTE CUCCIO, ora che vi siete riguadgnati il posto......voi stagionali..... .abbiate almeno la dignità di riforestare cio che avete distrutto!!!
 
 
+1 #4 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Titty 2012-07-14 13:09
Mi chiedo come si sia permesso che l'incendio arrivasse a simili proporzioni, visto che proprio su monte Cuccio esiste una torretta di avvistamento incendi!
Mi trovo a San Martino delle Scale e da ieri pomeriggio il versante di Monte Cuccio, che dà appunto su S. Martino, è stato trascurato, forse per mancanza di uomini e mezzi non so, so soltanto che fino a ieri pomeriggio la fascia di fiamme era di limitate dimensioni e nella notte si è propagata enormemente!
 
 
#3 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Onofrio barbaria 2012-07-14 13:08
Contro gli incendi boschivi sono necessari agenti del corpo della forestale in borghese. Se la Sicilia non e' in grado di fare questo, un motivo in piu' per venire commissariata e la specialita' del suo statuto abrogata.
 
 
+1 #2 Imponente incendio: brucia monte Cuccio.Pippo 2012-07-14 12:48
Da stanotte Monte Cuccio brucia..Pare che il fuoco sia arrivato molto basso, su Baida.
Io abito in via dei villini a s. Isidoro, e stanotte c'era tanta puzza di bruciato E da stamane uìna nutrita presenza di ed elicotteri con il contenitore per l'acqua.

E viene da chiedersi perchè la Sicilia, con l'esercito di forestali che si ritrova, debba essere vittima d'incendi di questa entità.
Pensate che a Godrano, per esempio, il 90% del paese è a libro paga. A Pioppo su 2366 abitanti, 383 forestali. ... E a Sortino, nel siracusano, cene sono 437; in tutta la Lombardia
solo 460.
Comunque, adesso, ore 12.45, non passano più mezzi di soccorso. O l'incendio si è spostato, o è stato domato.
Lodevole la presenza di PalermoReport.i t, che informa in tempo reale!
 
 
#1 RE: Vasto incendio minaccia Monte Cuccio e zona ovest di Palermo. Rischio per alcuni centri abitati.Salvo 2012-07-14 10:53
Ieri sera, percorreno Viale Regione Siciliana, dir. Trapani, mi sono accorto del rogo che avvolgeva Monte Cuccio. L'impressione era che il fuoco provenisse da due diversi punti, convergendo verso il centro. A quell'ora non vi erano più mezzi aerei in circolazione (21.00 circa), ma si poteva già immaginare la pericolosità e la gravità del fenomeno. A distanza si vedeva già che la linea di fuoco si avvicinava alle zone illuminate. Devono essere stato momenti terribili per gli abitanti della zona...
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna